Italia: la disoccupazione giovanile è risalita

I dati Istat sulla disoccupazione italiana: il dato generale è sceso, mentre il tasso riferito ai giovani è risalito, seppur di poco

Italia: la disoccupazione giovanile è risalita

Il tasso di disoccupazione italiano è sceso inaspettatamente nel mese di dicembre 2018, come si può osservare anche sul nostro Calendario Economico.

Quanti avevano previsto una risalita del dato dal precedente 10,5% al 10,6% si sono dovuti ricredere dopo l’odierna rilevazione, seguita da quella ancora più preoccupante sulla recessione tecnica dell’Italia.

Stando a quanto comunicato dall’Istat, infatti, il tasso di disoccupazione italiano esaminato con riferimento all’ultimo mese dell’anno è sceso al 10,3%. Non è andata altrettanto bene alla disoccupazione giovanile, risalita di 0,1 punti percentuali rispetto alla rilevazione precedente.

Disoccupazione Italia: tutti i dati

Il tasso di disoccupazione italiano allo 10,3% ha lasciato osservare una flessione dello 0,2% rispetto al dato di novembre. Come accennato, invece, la disoccupazione giovanile è cresciuta, seppur lievemente, dello 0,1% su quota 31,9%.

Ancora secondo il report pubblicato dall’Istat, il tasso di occupazione rilevato a dicembre scorso è cresciuto ed è arrivato a toccare il 58,8% (+0,1% rispetto al mese precedente).

Analizzando più da vicino l’occupazione, però, l’Istituto ha notato come ad aumentare siano stati soprattutto i dipendenti con contratti a termine (+47mila), mentre quelli permanenti siano diminuiti (-35mila).

Il tasso di inattività non si è mosso dal precedente 34,3%. La stima degli inattivi di età compresa tra i 15 e i 64 anni è comunque scesa lievemente (-0,1% o -16mila unità).

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories