Indennità congedo straordinario: quanto si perde a livello economico?

Lorenzo Rubini

26 Dicembre 2021 - 19:04

condividi

Quando si richiede il congedo straordinario retribuito si percepisce un’indennità pari all’ultima retribuzione base.

Indennità congedo straordinario: quanto si perde a livello economico?

Uno dei vantaggi che ha un lavoratore che richiede il congedo straordinario retribuito per assistere un familiare con handicap grave ai sensi della legge 104, è quella di ricevere per tutta la durata dell’aspettativa una indennità pari all’ultima paga base ricevuta pur senza prestare attività lavorativa.

Rispondiamo ad un lettore di Money.it che ci scrive:

“Come si calcola la busta paga con il congedò retribuito di due anni? Sono un dipendente con tredicesima e quattordicesima. Perderò qualcosa? Grazie”.

Indennità congedo straordinario

La regola generale vuole che per il calcolo dell’indennità spettante per il congedo straordinario si prenda in considerazione l’ultima retribuzione base. Questo significa che non si deve prendere il considerazione l’ultima busta paga ma soltanto la retribuzione base senza considerare tutti gli emolumenti variabili presenti nella busta paga.

Per il lavoratore, inoltre, è riconosciuta una contribuzione figurativa per l’intero periodo e questo permette di non avere perdite a livello previdenziale. Ma sia l’indennità che la contribuzione hanno dei limiti massimo annuali che per il 2021 sono:

  • importo complessivo annuo: 48737,86 euro
  • importo massimo indennità: 36.645 euro annui (100,04 euro giornalieri)
  • importo massimo contribuzione: 12092,86 euro annui

Nel calcolo, quindi, non saranno presi in considerazione straordinari, ferie, eventuale tredicesima e quattordicesima corrisposti mensilmente al lavoratore, assegni al nucleo familiare, indennità di malattia, indennità di trasferta, indennità per lavoro notturno ecc...

Da non considerare, quindi, tutti gli elementi che non sono fissi nella busta paga e che dipendono dall’effettivo lavoro svolto. Cosa si perde, di fatto, fruendo del congedo straordinario? Innanzitutto è bene sottolineare che nel periodo di congedo non saranno maturate ferie, tredicesima e quattordicesima e che il periodo in questione non viene computato neanche per il calcolo del trattamento di fine rapporto.

Per rispondere alla sua domanda, quindi, l’indennità spettante è quella calcolata sulla paga base della sua busta paga e sicuramente nei due anni di fruizione perde tutte quelle somme che sono erogate in busta paga solo per i giorni di effettivo svolgimento dell’attività lavorativa.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

Iscriviti a Money.it