Bollo virtuale: nuovo modello per il 2018

Bollo virtuale 2018: l’Agenzia delle Entrate ha comunicato l’approvazione del modello di dichiarazione dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale. Ecco tutte le novità.

Bollo virtuale: nuovo modello per il 2018

Bollo virtuale 2018: con il provvedimento n. 306346 del 29 dicembre 2017 l’Agenzia delle Entrate ha comunicato agli utenti che è stato approvato il nuovo modello di dichiarazione dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale che si dovrà utilizzare a partire da gennaio 2018.

L’Agenzia ha inoltre definito le modalità per l’esercizio dell’opzione relativa al pagamento in modo virtuale dell’imposta di bollo per gli assegni circolari.

Vediamo dunque insieme quali sono le istruzioni, rilasciate dall’Ufficio, per la compilazione del modello e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica del modello.

Bollo virtuale 2018: contenuto del modello

L’Agenzia delle Entrate nel provvedimento n. 306346, pubblicato il 29 dicembre 2017, spiega che è stato approvato il modello di dichiarazione dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale che dovrà essere utilizzato a partire da gennaio 2018.

Il modello è composto da:

  • l’informativa sul trattamento dei dati personali di cui all’articolo 13 del decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196;
  • i dati generali, tra cui gli estremi dell’autorizzazione al pagamento dell’imposta di bollo in modo virtuale, la richiesta di esercizio dell’opzione e la relativa revoca per l’assolvimento in modo virtuale dell’imposta di bollo per gli assegni circolari;
  • i dati del contribuente nonché quelli relativi ai soggetti non residenti;
  • i dati relativi al rappresentante firmatario della dichiarazione, nonché la sezione riservata all’impegno alla presentazione in via telematica da parte dell’intermediario;
  • il quadro A - “Atti e documenti soggetti a imposta fissa”, per l’indicazione degli atti e documenti per i quali è ammesso il pagamento in misura fissa;
  • il quadro B - “Atti e documenti soggetti a imposta proporzionale” per l’indicazione degli atti e documenti per i quali è ammesso il pagamento in misura proporzionale.

Per quali dichiarazioni deve essere utilizzato il modello?

Il modello approvato dall’Agenzia delle Entrate deve essere utilizzato per:

  • la dichiarazione ai fini dell’imposta di bollo in modo virtuale relativa agli atti e documenti emessi nell’anno precedente, nonché, in caso di rinunzia all’autorizzazione, per il periodo compreso tra il 1° gennaio e il giorno da cui ha effetto la rinunzia.
  • per esprimere la volontà di rinunciare all’autorizzazione in luogo dell’apposita comunicazione scritta all’ufficio territoriale competente.
  • per effettuare l’opzione per il pagamento con modalità virtuale dell’imposta di bollo per gli assegni circolari, in alternativa alle modalità di dichiarazione e versamento. L’opzione esplica efficacia per l’intero anno solare successivo a quello di riferimento della dichiarazione e si rinnova tacitamente per gli anni solari successivi fino all’eventuale comunicazione di revoca. La revoca produce i suoi effetti a decorrere dall’anno successivo a quello di riferimento della dichiarazione nella quale si effettua, sempreché la dichiarazione stessa sia tempestivamente presentata.

Bollo virtuale: come e dove scaricare il modello?

Il modello di dichiarazione dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale può essere reperito gratuitamente,in formato elettronico,sul sito dell’Agenzia delle Entrate.

Il modello può essere presentato solo per via telematica:

  • direttamente dai contribuenti abilitati ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate (Entratel o Fisconline);
  • tramite di uno dei soggetti incaricati della trasmissione delle dichiarazioni.

Per ulteriori informazioni i lettori possono consultare il provvedimento pubblicato dall’Agenzia delle Entrate riguardante il nuovo modello di dichiarazione dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale allegato qui di seguito insieme al modello stesso rilasciato dall’Agenzia.

Provvedimento dell’Agenzia delle Entrate n. 306346 del 29 dicembre 2017
Ecco il provvedimento pubblicato dall’Agenzia delle Entrate riguardante l’approvazione del modello di dichiarazione dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale
Dichiarazione dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale
Ecco il modello di dichiarazione dell’imposta di bollo assolta in modo virtuale rilasciato dall’Agenzia delle Entrate

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su Imposta di bollo

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.