Huawei Mate 30 senza Android e app di Google: torna il ban

Huawei Mate 30 e Mate Pro non avranno Android come sistema operativo: le app di Google a rischio sul nuovo smartphone in uscita a causa del ban. Conviene acquistare? Ecco cosa sta succedendo.

Huawei Mate 30 senza Android e app di Google: torna il ban

Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro saranno senza Android? Il ban torna a farsi sentire, come promesso, per tutti i nuovi smartphone Huawei in uscita (dopo mesi di proroghe e stallo): il nuovo top di gamma cinese potrebbe non poter scaricare e installare le app di Google, causando non pochi problemi agli utenti e una certa incertezza sul mercato all’indomani del debutto ufficiale (con un’uscita prevista per fine settembre).

A ribadire il concetto è una dichiarazione ufficiale di Google a Reuters: “Huawei Mate 30 non può essere venduto con Android in licenza”. Una mossa che non è di certo un fulmine a ciel sereno per Huawei. che da tempo sta preparando l’alternativa sviluppando Harmony OS (il proprio sistema operativo nativo). Ma cosa cambia per gli utenti che sceglieranno di acquistare Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro? Proviamo a fare il punto della situazione.

Huawei Mate 30 senza Android e app di Google: cosa sta succedendo

Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro apriranno il nuovo anno del mercato degli smartphone per il colosso cinese, accanto a questo lo spettro del ban di Android (che presto avrà un nuovo aggiornamento) che dovrebbe impedire, secondo quanto voluto dagli Stati Uniti, l’installazione del sistema operativo su tutti i nuovi smartphone Huawei in uscita (salvi invece tutti i device attualmente disponibili sul mercato, come spiegato qui).

Ecco allora che il destino di Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro sembra essere segnato, come ampiamente sottolineato da Google a Reteurs che ribadisce i punti del decreto anti-Huawei fortemente voluto da Donald Trump.

Google conferma che i 90 giorni di proroga, forniti dall’ente regolatore del commercio statunitense, non coinvolgeranno i modelli in imminente uscita come il Mate 30 ma solo aziende made in Usa (che potranno sfruttare la finestra temporale al fine di applicare soluzioni alternative utili a sostituire la tecnologia sviluppata da Huawei).

Nel frattempo si moltiplicano, su territorio statunitense le richieste da parte delle aziende americane di licenze speciali per commerciare e continuare a far affari con il colosso cinese (precisamente 130, per il momento senza risposta, tra cui figurerebbe anche Google). Il motivo è semplice: Huawei è una delle aziende numero 1 all’interno del settore tech e mobile, con un giro di affari talmente ampio che la scelta di Trump potrebbe rivelarsi un vero e proprio per Google e co. (che andrebbero a perdere un numero di utenti Android decisamente alto, data l’ampia diffusione di smartphone Huawei).

Huawei Mate 30 senza Android: conviene acquistare?

Huawei sembra intenzionata a continuare la partnership con Google e Android, avendo dichiarato in diverse occasioni di voler installare il sistema operativo sui propri dispositivi in uscita (tra cui appunto Mate 30 e Mate 30 Pro).

La situazione è decisamente complicata. HarmonyOS esiste, ma difficilmente può risultare un sistema operativo pronto e completo per il lancio imminente di uno smartphone come il P30 Pro. La volontà del colosso cinese è stata tuttavia espressa diverse volte: “Huawei continuerà a utilizzare il sistema operativo Android e l’ecosistema se il governo degli Stati Uniti ci consentirà di farlo, altrimenti continueremo a sviluppare il nostro sistema operativo e il nostro ecosistema indipendentemente” ha sottolineato il portavoce di Huawei Joe Kelly.

L’uscita di Mate 30 potrebbe infine slittare, venendo solo presentato ufficialmente ma “messo in pausa” al fine di ottenere maggiore tempo per sviluppare al meglio Harmony OS o attendere un’eventuale revisione del ban di Android. Altra ipotesi è quella fondata sulla natura open source di Android, che potrebbe essere comunque installato su Mate 30 e Mate 30 Pro (accanto a tutti gli smartphone successivi) ma senza il Play Store o i vari servizi e app forniti da Google preinstallati.

Il keynote dedicato a Huawei Mate 30 e Mate 30 Pro è previsto per fine settembre: gli sviluppi sulla questione non tarderanno a mancare.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Huawei

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.