Gite scolastiche e Covid: le regole per il nuovo anno 2021-2022

Teresa Maddonni

10 Agosto 2021 - 12:57

condividi

Le gite scolastiche sospese in tempo di Covid riprenderanno con il rientro a scuola per il 2021-2022 seguendo le regole previste dal Piano scuola. Ecco quando e dove sono previste.

Gite scolastiche e Covid: le regole per il nuovo anno 2021-2022

Gite scolastiche: sospese con il Covid per lungo tempo tornano con le nuove regole previste per l’anno scolastico 2021-2022 che si appresta a ripartire tra poco più di un mese dopo la pausa estiva.

A introdurre le regole per i viaggi di istruzione e le uscite didattiche nel prossimo anno scolastico è il Piano scuola 2021 che definisce nel dettaglio, sulla base delle indicazioni fornite dal Comitato tecnico scientifico, come si rientra a scuola a settembre.

Nel Piano ci sono indicazioni in merito alle gite scolastiche per il prossimo anno 2021-2022 cui sono legate inevitabilmente, salvo deroghe da chiarire, le nuove norme sul green pass e almeno fino alla data a oggi prevista per la cessazione dello stato di emergenza che è quella del 31 dicembre 2021.

Gite scolastiche e Covid: ripartono, ma solo in zona bianca

Ripartono le gite scolastiche, ma solo i zona bianca come specificato dal Piano scuola.

Al momento tutta Italia è in zona bianca, ma non è escluso che nelle prossime settimane, complice anche il dilagare della variante delta, alcune regioni possano entrare in zona gialla. Nel dettaglio nel Piano scuola con le nuove regole per le gite scolastiche 2021-2022 si legge:

“Nei territori in zona bianca sarò possibile effettuare uscite didattiche e viaggi di istruzione, purché si permanga in aree del medesimo colore bianco.”

Quindi le gite scolastiche potranno riprendere nel prossimo anno scolastico solo in zona bianca laddove la scuola sarà ovunque in presenza.

La didattica a distanza, lo ricordiamo, potrebbe essere prevista da settembre solo nei casi eccezionali con il verificarsi di focolai in zona arancione e rossa e su disposizione delle singole autorità locali e regionali.

Il Piano prosegue specificando che “lo svolgimento di dette attività sarà effettuato curando lo scrupoloso rispetto delle norme e dei protocolli che disciplinano gli specifici settori (es. visite ai musei, ingresso al cinema e ai teatri, uso dei mezzi di trasporto...) nonché di quelle sanitarie usuali.”

Gite scolastiche 2021-2022: servirà il green pass?

Una domanda quindi sorge spontanea: per le gite scolastiche del prossimo anno 2021-2022 servirà il green pass?

Il decreto del governo n.111 del 6 agosto ne ha introdotto dal 1° settembre l’obbligo per gli insegnanti, come anche per il resto del personale scolastico.

Chi non si è ancora vaccinato entro il prossimo mese dovrà dunque provvedere o anche dovrà effettuare un tampone ogni 48 ore per avere il green pass.

Stando a quanto stabilisce il Piano scuola nei viaggi di istruzione, che dovranno svolgersi solo in zona bianca o tra zone bianche, occorrerà rispettare protocollo di sicurezza dei vari luoghi come musei o cinema e teatri come anche seguire le norme sanitarie vigenti.

È chiaro quindi che per le gite scolastiche occorrerà che tutti, anche gli studenti, debbano:

  • indossare la mascherina;
  • mantenere il distanziamento;
  • esibire il green pass per l’accesso ai musei, ma anche ai cinema e ai teatri.

Non è esplicitato, ma è chiaro che anche gli studenti dovranno esibire il green pass per le attività che lo prevedono in gita scolastica almeno fino al 31 dicembre laddove per loro non è previsto a scuola. Sono esonerati dal green pass:

  • i minori di 12 anni;
  • coloro che per motivi di salute non possono vaccinarsi.

Per tutti gli altri studenti il green pass, salvo diverse indicazioni, sarà fondamentale per svolgere attività che lo prevedono durante i viaggi di istruzione o uscite didattiche.

Iscriviti a Money.it