Germania, verso lockdown duro fino ad aprile: l’avvertimento di Angela Merkel

Martino Grassi

13/01/2021

03/05/2021 - 13:53

condividi

La Germania potrebbe ritrovarsi intrappolata nella morsa del lockdown almeno fino ad aprile. È questo l’avvertimento lanciato dalla cancelliera Angela Merkel.

Germania, verso lockdown duro fino ad aprile: l'avvertimento di Angela Merkel

Le Germania potrebbe dover fare i conti con un lockdown duro almeno fino ad aprile. Ad annunciarlo è proprio la cancelliera Angela Merkel che si dice estremamente preoccupata per la situazione del suo Paese, che registra circa 20mila nuovi positivi al giorno e che ha superato le 40mila vittime.

A spaventare maggiormente è la variante inglese del virus che ormai si è diffusa anche in Germania, facendo aumentare notevolmente i nuovi contagi e il numero dei decessi.

Germania, lockdown duro fino ad aprile

La Germania potrebbe ritrovarsi intrappolata nella morsa del lockdown duro almeno fino al aprile. “Se non ce la facciamo a contenere la variante britannica, a Pasqua avremo un’incidenza decuplicata, è quanto avrebbe detto in una riunione a porte chiuse Angela Merkel, secondo quanto riferito da Bild, aggiungendo che potrebbero rendersi necessarie altre 8-10 settimane di restrizioni dure.

Al momento il governo tedesco ha optato per delle misure che nel corso del tempo si sono irrigidite sempre più, prolungando il lockdown fino al 31 gennaio, ed introducendo altre restrizioni, come lo stop agli spostamenti in alcuni land, come Berlino. Per la prima volta dall’inizio della pandemia i cittadini tedeschi potranno spostarsi solamente entro un raggio di 15 chilometri. Inoltre sono state chiuse tutte le strutture dell’ospitalità, oltre che le scuole, i negozi non essenziali e le strutture culturali e ricreative.

L’obiettivo del Paese sarebbe proprio quello di far ridurre i contagi, portando l’incidenza, ossia il numero di nuove infezioni settimanali ogni 100.000 abitanti, al di sotto di 50, una soglia indispensabile per attuare un tracciamento dei contatti efficace.

Cresce la paura per le nuove varianti

Anche in Germania aumenta l’apprensione nei confronti delle nuove varianti del coronavirus, ed in particolare per quella inglese, che, nelle ultime settimane, ha fatto salire alle stelle i nuovi contagi nel Regno Unito. Sulla questione si è espresso anche il virologo di Francoforte, Martin Stürmer, che ha lanciato un avvertimento urgente sulla nuova variante:

“Le varianti B117 dall’Inghilterra e N501Y dal Sudafrica mostrano che anche in Germania dobbiamo esaminare più sequenze di geni, cercare le mutazioni. Questo è tecnicamente possibile, ma richiede tempo e denaro”.

Anche il ministro della Salute tedesco, Jens Spahn, ha intenzione di intensificare la ricerca di nuove varianti, e proprio per questo motivo potrebbe ordinare ai laboratori di analisi di controllare un test Covid-19 ogni 10 al fine di verificare la presenza di mutazioni analizzando i dati della sequenza genomica. Al momento, in Germania, questo esame avviene solo per un test ogni 900.

Iscriviti a Money.it