Germania, Merkel proroga il lockdown fino al 18 aprile: “Situazione è molto seria”

Alessandro Cipolla - Mario D’Angelo

23/03/2021

23/03/2021 - 10:26

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Angela Merkel in accordo con i governatori dei Laender ha deciso di prolungare il lockdown in Germania fino al 18 aprile: per Pasqua previste misure speciali, con tutti i negozi chiusi dall’1 al 5 aprile.

Germania, Merkel proroga il lockdown fino al 18 aprile: “Situazione è molto seria”

La Germania ha deciso di prolungare il lockdown fino al 18 aprile. Alla fine è arrivato l’accordo tra i governatori dei Laender e Angela Merkel, con la cancelliera che ha varato il nuovo piano di misure al termine di una lunga riunione notturna.

Non siamo ancora stati in grado di sconfiggere il virus, non dobbiamo mollare” ha dichiarato Angela Merkel dopo l’annuncio dell’allungamento del lockdown, sottolineando come la situazione in Germania “è molto seria”.

Nelle ultime 24 ore ci sono stati 250 decessi e 7.485 nuovi casi di positività al Covid. Numeri questi in rialzo rispetto all’inizio di marzo, nonostante la Germania sia sostanzialmente in una situazione di lockdown dallo scorso 16 dicembre.

Nel frattempo nel Paese, come nel Regno Unito, monta la frustrazione. L’ultimo weekend in Germania è stato segnato dalle proteste contro la stretta anti-Covid, con diverse manifestazioni che si sono tenute in varie città.

La Germania proroga il lockdown

La più grande economia d’Europa aveva appena iniziato ad allentare le misure anti contagio. A febbraio le autorità hanno riaperto le scuole, mentre all’inizio di marzo è stato permesso ad alcune attività di alzare la saracinesca.

Visto l’aumento dei contagi registrato negli ultimi giorni, Angela Merkel in accordo con i Leander ha deciso così di prolungare l’attuale lockdown in vigore fino al 18 aprile visto che “i numeri stanno crescendo esponenzialmente a causa della variante inglese”.

In particolare in Germania ci sarà un’autentica stretta sotto il periodo di Pasqua. Dall’1 al 5 aprile infatti rimarranno chiusi tutti i negozi, con soltanto gli alimentari che nella giornata del sabato potranno restare aperti.

Giro di vite anche per le celebrazioni religiose, con la richiesta che queste vengano svolte soltanto online. Sarà obbligatorio per i passeggeri indossare le mascherine in auto, con l’introduzione anche di un coprifuoco: l’obiettivo è quello di ridurre al minimo i contatti durante le festività di Pasqua, con anche i viaggi all’estero che sono stati fortemente sconsigliati.

Merkel in crisi

La scelta di prolungare il lockdown arriva proprio in uno dei momenti più difficili per Angela Merkel. Oltre che all’emergenza Covid e al piano vaccini, i pensieri della cancelliera vanno inevitabilmente anche alle elezioni federali che si terranno a settembre.

Come annunciato da tempo, dopo oltre quindici anni di “regno” Merkel non si candiderà di nuovo, con il duo CDU-CSU che ancora deve designare il suo erede. Una scelta questa resa più complicata dalla recente debacle alle elezioni locali, dove si sono imposti i Verdi e i redivivi Socialisti.

A complicare le cose per la cancelliera c’è anche la vicenda AstraZeneca, viste le forti critiche provenienti anche dalla maggioranza per la decisione di sospendere momentaneamente la somministrazione del vaccino dell’azienda anglo-svedese.

Con i sondaggi che prefigurano una possibile maggioranza Verdi-Socialisti-Liberali alle prossime elezioni, la decisione di prolungare il lockdown fa la spia di come Angela Merkel voglia evitare a tutti i costi una nuova ondata del Covid in Germania per non mettere a rischio una campagna vaccinale al momento frenata, come nel resto dell’UE, dai tagli nelle forniture dei vaccini.

Grazie anche alla vicina approvazione da parte dell’Ema del vaccino dell’azienda tedesca Curevac, ma si mormora che Berlino sia pronta anche ad aprire le porte allo Sputnik V, entro l’estate la Germania punta a raggiungere l’immunità di gregge.

Presentarsi alle elezioni del 26 settembre con una situazione sanitaria sotto controllo potrebbe essere decisivo per gli esiti del voto: l’allungamento del lockdown così può aiutare una campagna vaccinale che potrebbe essere l’arbitro del destino del CDU, ma la vera partita a riguardo sarà quella che si giocherà sulle forniture.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories