Londra, proteste anti-lockdown nonostante record UK in campagna vaccinale

Mario D’Angelo

20/03/2021

20/03/2021 - 22:23

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Oltre 30 arresti a Londra per violazione delle norme anti-Covid nell’ambito di una protesta contro il lockdown del governo di Boris Johnson.

Londra, proteste anti-lockdown nonostante record UK in campagna vaccinale

Nuova manifestazione anti-lockdown a Londra. Il Regno Unito è molto avanti con la campagna vaccinale, con l’ampio uso del vaccino AstraZeneca che ha permesso di immunizzare metà della popolazione adulta, ma nella capitale monta l’insofferenza contro le misure anti-contagio. La polizia ha effettuato oltre trenta arresti.

A Londra migliaia di manifestanti contro il lockdown

Migliaia di persone, riporta la BBC, hanno sfilato oggi a Londra da Hyde Park a Westminster per manifestare pacificamente contro le restrizioni anti-coronavirus del governo di Boris Johnson, che si è da poco vaccinato con una dose AstraZeneca. Nella sola giornata di venerdì, il servizio sanitario nazionale ha somministrato oltre 580.000 vaccini.

Ma inutilmente il numero 10 di Downing Street sbandiera i successi ottenuti nella lotta al coronavirus. Nonostante il 51% della popolazione adulta (quasi 27 milioni) adesso abbia ricevuto almeno una dose, sono stati in tanti a manifestare contro il governo.

Scotland Yard ha fatto sapere che il numero di partecipanti alla manifestazione di sabato, 20 marzo, ha superato le aspettative. Tuttavia, non è stata presentata una stima ufficiale da parte delle autorità.

Secondo i reporter che hanno seguito la manifestazione, sebbene pacifica l’atmosfera era “animata”, tanto che dalle parti di Hyde Park gli agenti di polizia sono stati costretti a tornare nei furgoni a causa delle bottiglie e delle lattine che sono state lanciate loro contro. A quel punto alcuni civili avrebbero lasciato la manifestazione.

La rabbia nei confronti della polizia aleggia nel Regno Unito da sabato, dopo che la settimana scorsa alcune donne sono state messe a terra e ammanettate nel corso di una veglia in onore di Sarah Everard, 33enne uccisa dall’agente di polizia Wayne Couzens. Oltre 60 parlamentari erano intervenuti per chiedere al segretario di Stato di cambiare la legge per permettere le proteste pacifiche anche durante il lockdown.

Proteste anti-lockdown anche in Germania

Nella giornata di sabato, anche nella città di Kessel in Germania c’è stata una grossa protesta anti-lockdown, con la polizia tedesca che si è scontrata con i manifestanti. In questo caso sarebbe stata l’estrema destra a organizzare diversi appuntamenti in diverse città tedesche.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories