Francia, 1 milione di vaccini in una notte: la mossa di Macron sul green pass funziona

Fiammetta Rubini

13/07/2021

13/07/2021 - 13:06

condividi

È boom di prenotazioni di vaccini in Francia dopo il discorso di Macron. Quest’estate i francesi dovranno avere il green pass per tutto: ristoranti, bar, centri commerciali, cinema, teatri e treni.

Francia, 1 milione di vaccini in una notte: la mossa di Macron sul green pass funziona

Sembra stia già funzionando il pugno duro di Emmanuel Macron contro l’aumento dei contagi da variante Delta in Francia.

Ieri il presidente ha annunciato un inasprimento delle misure, tra cui green pass obbligatorio per ristoranti, bar e trasporti, per contrastare l’impennata dei casi e incentivare la vaccinazione di massa, portando a 1 milione di dosi prenotate nel giro di una notte.

“Se non agiamo oggi, il numero di casi continuerà ad aumentare”, ha detto il primo ministro, spiegando che l’obiettivo del governo è raggiungere il 100% delle persone vaccinate in tutto il Paese.

Green pass per tutto, e in Francia è corsa al vaccino

“La vaccinazione non diventa immediatamente obbligatoria per tutti, ma estenderemo al massimo il pass sanitario, in modo da convincere più persone possibili a fare il vaccino”, ha detto il premier rivolgendosi alla nazione.

E la mossa ha funzionato. Subito dopo il discorso di Macron il portale Doctolib su cui si prenota il vaccino è andato in tilt a causa del boom di prenotazioni. La piattaforma ha lavorato al ritmo di 20.000 appuntamenti al minuto, e il trend continua anche in queste ore.

Il green pass Covid, che attesta che una persona è stata vaccinata, è guarita o è negativa al tampone, sarà richiesto in Francia alle persone dai 12 anni in su per andare al cinema, a teatro, al museo, nei parchi tematici e centri culturali. Macron ha detto che questa misura entrerà in vigore da subito, dal 21 luglio, nel tentativo di fare pressione sui cittadini affinché si vaccinino al più presto. Inoltre il pass sarà reso obbligatorio anche per entrare nei bar, ristoranti, centri commerciali, ospedali e salire sui treni a lunga percorrenza.

Variante Delta in Francia: cosa sta succedendo

Il Governo ha deciso di correre ai ripari per l’estate allarmato dalla rapida avanzata della variante Delta. In Francia il numero di nuovi casi è balzato a circa 4.200 al giorno, anche se il numero di decessi resta basso. Circa 7.000 persone sono ricoverate in ospedale con Covid.

Tra le misure annunciate in Francia, oltre al green pass necessario per tutto, troviamo il vaccino obbligatorio per tutti gli operatori sanitari, la nuova campagna di vaccinazione nelle scuole da settembre e niente più tamponi gratuiti dall’autunno.

I test molecolari non saranno più a costo zero per i cittadini, tranne in caso di prescrizione medica, in modo da incoraggiare le persone a farsi il vaccino invece di sottoporsi continuamente a tamponi per avere il green pass.

La strategia della Francia sta andando nella direzione opposta rispetto a quella della Gran Bretagna, dove il governo ha annunciato che il 19 luglio verrà revocata la maggior parte delle restrizioni.

Iscriviti a Money.it