Forza Italia, conti in rosso: buco da 100 milioni ma garantisce Berlusconi

Dal bilancio 2019 di Forza Italia emerge come le perdite attuali ammonterebbero a quasi 100 milioni, con Silvio Berlusconi costretto a garantire personalmente con fideiussioni bancarie per oltre 90 milioni.

Forza Italia, conti in rosso: buco da 100 milioni ma garantisce Berlusconi

Tempi duri per Forza Italia. I pensieri per gli azzurri non arriverebbero però soltanto dagli ultimi sondaggi politici, che vedono quello che una volta era il partito trainante del centrodestra adesso abbondantemente dietro a Lega e Fratelli d’Italia.

Guardando il rendiconto 2019 pubblicato sul sito ufficiale del partito di Silvio Berlusconi, balza all’attenzione come il disavanzo d’esercizio sia arrivato adesso a 99,730 milioni, in aumento rispetto ai 97,223 milioni del bilancio 2018.

In altre parole, i conti di Forza Italia al 31 dicembre 2019 sarebbero in rosso per quasi 100 milioni, tanto che alcune entrate come i contributi 4 e 2 per mille sarebbero stati pignorati nella loro totalità presso il ministero dell’Economia da vari creditori.

Nell’anno 2019 Forza Italia non ha potuto di conseguenza disporre di nuovi mezzi finanziari per 1 milione di euro - ha spiegato il tesoriere azzurro Alfredo Messina - originati dal vincolo esistente sulle erogazioni relative alla contribuzione per la destinazione del due per mille dell’Irpef di competenza dell’anno in esame, 623.076 euro, nonché dagli incassi provenienti dalle quote associative, affluite per la maggior parte su conti correnti indisponibili”.

Berlusconi garantisce per Forza Italia

Non è di certo il miglior periodo per Forza Italia. Dopo essere uscito fortemente ridimensionato dalle politiche del 2018 e dalle europee del 2019, stando ai sondaggi in questo momento la doppia cifra per gli azzurri sarebbe un miraggio.

Non è un caso che da tempo si parla di un partito in grande ebollizione, con Silvio Berlusconi che deve decidere quale sarà il destino della sua creatura politica: terza gamba del centrodestra, oppure protagonista di un nuovo centro magari insieme a Matteo Renzi.

Fatto sta che al momento Forza Italia vive in una sorta di limbo, tra una manifestazione insieme a Lega e Fratelli d’Italia e una mano tesa alla maggioranza come sul tema del MES, ma i conti in rosso del partito fotografano perfettamente il momento molto difficile.

Per fortuna per gli azzurri che è sempre Silvio Berlusconi a mettere una toppa anche sul buco di bilancio, visto che i quasi 100 milioni di disavanzo sarebbero quasi totalmente coperti dalle garanzie personali dell’ex premier, che ha presentato fideiussioni bancarie per oltre 90 milioni.

Rendiconto 2019 Forza Italia
Il rendiconto completo dell’esercizio 2019 di Forza Italia

I motivi di questo aumento delle perdite per Forza Italia, dopo due bilanci invece positivi, sarebbero le spese per le campagne elettorali e i minori incassi per quanto riguarda i contributi degli eletti in Parlamento e nei Consigli Regionali.

L’immagine di un partito pieno di debiti e con i creditori alle calcagna è il segno della grande crisi degli azzurri, con un suo big che all’Adnkronos ha raccontato come “se non ci fosse il presidente Berlusconi a mettere mano continuamente al portafoglio, Forza Italia avrebbe portato già i libri in tribunale”.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO

1682 voti

VOTA ORA