Ultimi sondaggi politici elettorali: in calo il centrodestra e Italia Viva

Tutti i partiti del centrodestra sono in calo, ma Italia Viva impedisce alla maggioranza di governo di approfittarne. In un anno, la Lega ha ceduto 12 punti.

Ultimi sondaggi politici elettorali: in calo il centrodestra e Italia Viva

Gli ultimi sondaggi politici elettorali divulgati ad oggi 9 luglio 2020, riguardano la Supermedia YouTrend / AGI che ha preso in considerazione le intenzioni di voto Demopolis, Euromedia, Ixè, SWG e Tecnè. Il trend quindicinale non rileva ampie variazione per i singoli partiti politici. Lega e Italia Viva sono le forze politiche maggiormente in calo, mentre sale bene Azione. Più in generale perde tutto il centrodestra ma non ne approfitta la maggioranza di governo che, anzi, è in flessione a causa del partito di Renzi.

Sondaggi Elezioni Politiche: stabili PD e M5S

Nelle intenzioni di voto rilevate dalla Supermedia YouTrend / AGI del 9 luglio, la Lega occupa sempre il primo posto con il 25,5% dei consensi, pur registrando un calo dello 0,2% rispetto a due settimane fa. Stabile il Partito Democratico al 20,6%, così come resta inchiodato il Movimento 5 Stelle al 16,0%. Lieve flessione di Fratelli d’Italia che scende dal 14,6 al 14,5%. In ribasso anche le quotazioni di Forza Italia che perde un decimo e si attesta al 6,9%.

Calenda avvicina Renzi

Tutte le forze politiche minori, risultano essere sotto la soglia del 3%. In prima fila c’è Italia Viva che con un brutto passo indietro scende di tre decimi e si attesta al 2,9%. Stabile La Sinistra al 2,7% che viene raggiunta dal partito Azione di Calenda, in guadagno di tre decimi. Piccolo rialzo per +Europa che passa dall’1,8% all’1,9%. Perde un decimo il partito dei Verdi che scende all’1,7%.

La Lega, in un anno ha perso oltre 12 punti

Sebbene sia ancora il primo partito in Italia nei sondaggi, c’è da sottolineare che la Lega di Salvini era stimata al 37,7% l’11 luglio 2019, quindi, nel giro di 12 mesi ha perso il 12,2%. Si parla spesso di un travaso di voti a favore di Giorgia Meloni, la cosa è vera ma non del tutto. Fratelli d’Italia, un anno fa era stimato al 7,0%, pertanto il suo guadagno ad oggi è pari al 7,5%. Non si può dire che ne abbia beneficiato anche l’altro alleato di centrodestra: Silvio Berlusconi. Infatti, Forza Italia è stimata al 6,9%, la stessa percentuale di 12 mesi fa.

La Maggioranza Conte II in calo rispetto alla sua nascita

Non gode di ottima salute la maggioranza attuale di governo. La Supermedia la indica al 42,3%, in calo del 3,6% rispetto alla sua nascita. La causa principale è nella perdita di consensi del M5S, quasi cinque punti, ma due punti li ha ceduti anche il PD. E’ cresciuta anche l’opposizione di centrosinistra, dal 3,2 al 4,5%, Altri dal 4,6 al 5,2%.

Le elezioni regionali del 20-21 settembre 2020 potranno dire molto sullo scenario politico nazionale, nonché influenzarlo. Le regioni in cui si vota sono 7, ma solo due potrebbero fare la differenza. Marche e Puglia sono nelle mani del centrosinistra, ma attualmente l’esito del voto è molto incerto. I Cinque Stelle non danno una mano ai candidati PD, visto che presentano i propri candidati. I due partiti sono alleati solo in Liguria, dove sarà molto difficile prevalere sul governatore di centrodestra Giovanni Toti.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories