Fmi, chi subentrerà alla francese Lagarde?

Elisabetta Scuncio Carnevale

06/07/2019

06/07/2019 - 17:08

condividi

Nessuna mira sulla guida del Fmi, la Francia smentisce le indiscrezioni. Tra i papabili Mark Carney

Fmi, chi subentrerà alla francese Lagarde?

Nessuna imposizione da parte della Francia per la direzione del Fondo Monetario Internazionale, i paesi dell’Unione Europea dovranno raggiungere insieme un accordo sul nome di chi sostituirà Christine Lagarde.

Un funzionario del Ministero delle finanze francese smentisce così le ultime notizie diffuse dalla stampa internazionale. Secondo le indiscrezioni, circolate nelle scorse ore, per il post Lagarde, Parigi e Macron vorrebbero alla guida dell’organizzazione con sede a Washington ancora un altro francese: Pierre Moscovici, Francois Villeroy de Galhau o il membro del direttivo della Bce Benedetto Coeurè.

Fondo Monetario internazionale, decisione condivisa tra tutti i paesi Ue

“Il governo francese non ha deciso ancora chi sosterrà”,

lo ha detto un funzionario del Ministero delle finanze nel corso di una conferenza ad Aix-en-Provence nel sud della Francia, smentendo la notizia che il governo di Macron vorrebbe imporre un francese a capo del Fmi. L’indiscrezione era stata smentita anche dal ministro delle finanze Bruno Le Maire.

A detta del funzionario, sul nome del direttore del Fondo monetario internazionale, i paesi dell’Unione Europea dovranno raggiungere un accordo comune.

Se tra i papabili circola anche il nome dell’italiano Mario Draghi, secondo fonti di Bloomberg, i governi dell’UE starebbero prendendo in considerazione, tra gli altri, il governatore della Banca d’Inghilterra Mark Carney.

Canadese di nascita, Carney ha passaporti inglesi e irlandesi; tale scelta garantirebbe la presenza di un europeo al vertice dell’Istituto, come ormai accade dal ’46.

Nel corso degli ultimi 70 anni, la Francia è il paese che ha visto alla guida dell’organizzazione più rappresentanti, ben cinque: Pierre-Paul Schweitzer dal 1º settembre 1963 al 31 agosto 1973, Jacques de Larosière dal 17 giugno 1978 al 15 gennaio 1987, Michel Camdessus dal 16 gennaio 1987 al 14 febbraio 2000, Dominique Strauss-Kahn dal 1º novembre 2007 al 18 maggio 2011 e Christine Lagarde in carica dal 5 luglio 2011, riconfermata nello stesso mese del 2016.

Lagarde dovrà dimettersi a breve, dopo essere stata scelta come presidente della Banca centrale europea; subentrerà a Mario Draghi, il cui mandato è in scadenza il 31 ottobre prossimo.

Argomenti

# FMI

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.