Fisco: dove vanno a finire le tasse versate? Da metà aprile la risposta

Da metà aprile sarà possibile per i contribuenti vedere come sono state utilizzate le imposte versate. Di seguito tutte le novità.

Fisco: dove vanno a finire le tasse versate? Da metà aprile la risposta

È stato comunicato dall’Agenzia delle Entrate che a partire da metà aprile si potrà conoscere come sono state utilizzate le tasse versate nel periodo d’imposta relativo al 2017. Per procedere alla consultazioni i contribuenti dovranno accedere al proprio cassetto fiscale.

Si tratta di una novità promossa dall’Agenzia delle Entrate per migliorare ancora di più i servizi del cittadino. Con questa operazione si potrà conoscere quanto degli importi pagati al Fisco è stato destinato alla sanità o al finanziamento delle scuole.

Il nuovo servizio informativo prenderà il via con l’avvio della stagione della dichiarazione dei redditi. Vediamo di seguito come verranno riportati i dati relativi alle imposte versate dai contribuenti e come accedere al servizio.

Come vengono utilizzate le tasse versate?

A partire da metà aprile 2018 sarà disponibile un nuovo servizio informativo che permetterà ai contribuenti di conoscere come vengono utilizzate le imposte che sono state versate nello scorso anno.

Sono circa 30 milioni i soggetti che saranno interessati dalla nuova pagina informativa creata dall’Agenzia delle Entrate: 20 milioni che compilano il modello 730 direttamente o tramite intermediari e altri 10 milioni che invece dichiarano attraverso il modello Redditi.

Tramite il nuovo servizio quindi i contribuenti che hanno versato l’Irpef, la cedolare secca sugli affitti e il contributo di solidarietà potranno vedere come queste tasse vengono riutilizzate dall’Erario.

I dati saranno riportati su una tabella ed un grafico a “torta” in cui saranno evidenziate le singole aree verso cui le somme versate sono state indirizzate tra cui sanità pubblica, sicurezza, previdenza, istruzione, ordine pubblico, trasporti, etc.

Come accedere al servizio

Per poter visualizzare le imposte versate e la loro destinazione, i contribuenti dovranno accedere al proprio cassetto fiscale o alla propria dichiarazione precompilata.

Per l’accesso si potrà utilizzare o lo Spid, il sistema pubblico d’identità digitale che consente di utilizzare le stesse credenziali per tutti i servizi online delle amministrazioni pubbliche, oppure le password e il pin dei servizi dell’Agenzia delle Entrate, della carta nazionale dei servizi, dell’Inps o del portale NoiPa.
Per usufruire del nuovo servizio informativo ci si potrà inoltre rivolgere ad un intermediario che può essere un Caf o un professionista abilitato.

Grazie a questa nuova pagina informativa sarà possibile dunque migliorare il senso di partecipazione dei cittadini. È questo infatti l’obiettivo dell’Agenzia delle Entrate insieme a quello di promuovere la trasparenza nell’ambito fiscale.

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Imposte

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.