Nei prossimi anni Fiat potrebbe accogliere tante novità nella sua gamma. La principale casa automobilistica italiana potrebbe essere uno dei marchi che maggiormente beneficerà della fusione tra FCA e PSA che darà origine a Stellantis. Da qui al 2024 infatti tanti nuovi modelli potrebbero arricchire la sua famiglia di auto.

Nei prossimi anni tante novità nella gamma di Fiat

Il 2021 dovrebbe essere un anno di transizione per Fiat. In attesa che si completi la fusione tra FCA e PSA è possibile che entro la fine del 2021 possa venire diffuso il nuovo piano industriale di Fiat, ma per il prossimo anno non dovrebbero esserci comunque novità eclatanti. Situazione diversa nel 2022 anno in cui invece potrebbero arrivare i primi nuovi modelli.

Ci riferiamo alle due nuove auto di segmento B di cui si parla da molto tempo. Una delle due dovrebbe essere l’erede di Fiat Punto anche se al momento non è ancora sicuro che verrà utilizzato questo nome. L’auto sorgerà sulla piattaforma CMP del gruppo PSA e sarà fabbricata a Tychy nello stabilimento che FCA ha in Polonia.

Nel 2023 dovrebbe arrivare la nuova Panda e Fiat 500XL

L’altra novità che arriverà nel 2022 dovrebbe essere un nuovo SUV compatto sempre di segmento B che potrebbe derivare dalla concept Centoventi mostrata in anteprima al Salone dell’auto di Ginevra 2019. Nel 2023 dovrebbe invece arrivare l’erede di Fiat 500X e L che forse si chiamerà 500XL e che dovrebbe essere leggermente più lunga dell’attuale 500X.

Sempre nel 2023 potrebbe arrivare l’erede di Panda che però sarà un’auto completamente diversa e che troverà spazio in un altro segmento di mercato rispetto alla versione attuale.

Infine nel 2024 sono attesi altri due modelli. Dovrebbero essere due SUV, uno di dimensioni medie e uno di grandi dimensioni erede di Fiat Freemont. Quell’anno dovrebbe dire addio Fiat Tipo che sarà sostituita proprio da uno di questi modelli.