Importanti dichiarazioni da parte del numero uno della Ferrari, l’amministratore delegato Louis Camilleri.

Il CEO del cavallino rampante ha dichiarato nelle scorse ore che la casa automobilistica di Maranello non avrà mai una gamma composta da sole auto elettriche al 100 per cento. Questo anche in un futuro in cui probabilmente le auto elettriche domineranno il settore.

Ferrari non avrà mai una gamma di sole auto elettriche

Louis Camilleri ha pure aggiunto che non solo non pensa che mai le auto elettriche rappresenteranno l’intera gamma del cavallino rampante, ma che almeno fino a quando sarà in vita queste non supereranno nemmeno il 50% delle vendite totali.

Secondo Camilleri, la Ferrari non lancerà il suo primo modello completamente elettrico prima del 2025, ma non si esclude che possa passare anche più tempo.

LO ha confermato il CEO Louis Camilleri

Dunque a differenza di numerose altre case automobilistiche che sembrano decise a rivoluzionare le proprie gamme introducendo sempre più auto elettriche, Ferrari non sembra avere fretta da questo punto di vista.

Del resto date le sue vendite relativamente basse, il produttore di Maranello non è al momento motivato alla realizzazione di veicoli elettrici, a meno che non sia ciò che i suoi clienti vorranno in futuro. Ma per il momento non sembra questo il caso.

Ricordiamo che mentre la Ferrari non ha chiaramente fretta di passare all’elettricità, la sua attuale gamma è completata dalla SF90 Stradale, un ibrido plug-in che combina un V8 biturbo da 4,0 litri con non meno di tre motori elettrici. Inoltre, è noto che la Ferrari sta sviluppando un propulsore ibrido V6, anche se al momento non si sa come e in quali modelli questo motore sarà impiegato.