Eurozona: giù le stime su PIL e inflazione. Il sondaggio

Il sondaggio BCE ha alzato il velo sul crescente pessimismo del mercato: riviste al ribasso le stime sulla crescita e quelle sull’inflazione dell’Eurozona

Eurozona: giù le stime su PIL e inflazione. Il sondaggio

Gli economisti dell’Eurozona sono sempre più scettici.

Nell’ultimo sondaggio della BCE gli intervistati hanno scelto di rivedere al ribasso non soltanto le stime sull’inflazione del blocco, ma anche e soprattutto quelle sulla crescita economica.

Di recente il PIL dell’Eurozona è stato messo a dura prova dal rallentamento emerso in numerosi Paesi tra cui l’Italia, che sul finire del 2018 è entrata in recessione tecnica. La frenata generalizzata ha attirato l’attenzione della stessa BCE, che - proprio per questo motivo - nella riunione di marzo ha rinviato ancora una volta il rialzo dei tassi di interesse comunicando l’arrivo di un nuovo TLTRO.

Sondaggio BCE: l’Eurozona crescerà meno del previsto

Le nuove previsioni degli esperti hanno fatto irruzione sul mercato in un momento particolare per l’Eurozona, che soltanto ieri ha guardato con attenzione alla riunione della BCE e alla successiva conferenza stampa di Mario Draghi.

Secondo il citato sondaggio, ecco quanto crescerà il blocco della moneta unica nei prossimi anni:

Anno Previsione Stima precedente
2019 1,2% 1,5%
2020 1,4% 1,5%
2021 1,4% 1,4%

A scendere nel sondaggio BCE sono state anche le stime sull’inflazione dell’Eurozona, che non hanno risparmiato neanche il 2021.

Anno Previsione Stima precedente
2019 1,4% 1,5%
2020 1,5% 1,6%
2021 1,6% 1,7%

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su BCE

Argomenti:

Eurozona BCE

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.