Enel: partecipazione in Enel Américas salirà al livello massimo

In linea con l’obiettivo di ridurre la presenza delle minoranze azionarie in Sud America, Enel ha fatto sapere di voler raggiungere la massima partecipazione attualmente consentita dallo statuto di Enel Américas

Enel: partecipazione in Enel Américas salirà al livello massimo

Come già preannunciato qualche giorno fa dal Ceo Francesco Starace, Enel intende aumentare la propria partecipazione nella controllata quotata cilena Enel Américas fino ad un ulteriore 2,7% del capitale, al fine di raggiungere la massima partecipazione attualmente consentita dallo statuto di Enel Américas, pari al 65%.

L’operazione è in linea con l’obiettivo del Gruppo Enel comunicato ai mercati di ridurre la presenza delle minoranze azionarie in Sud America.

Enel: i dettagli dell’operazione in Enel Américas

L’incremento verrà realizzato tramite operazioni di “share swap” (scambi di azioni) attualmente in corso, volte ad aumentare del 5% la quota di Enel in Enel Américas, fino a raggiungere il 62,3% del capitale. Il perfezionamento delle operazioni è previsto entro maggio 2020.

Al fine di aumentare la propria partecipazione in Enel Américas fino al 65%, Enel ha stipulato due nuovi contratti di share swap con un istituto finanziario tramite i quali potrà acquisire in date che si prevede ricorrano entro la fine del 2020 ulteriori azioni ordinarie e American Depositary Shares (“ADS”) di Enel Américas.

Il corrispettivo che Enel sarà tenuta a versare nell’ambito delle Operazioni di Share Swap sarà finanziato dai flussi di cassa della gestione corrente.

Enel- Enel Américas: cosa ne pensano gli analisti

Equita Sim ha sottolineato come Starace avesse già paventato questa possibilità qualche settimana fa, visto che l’attuale scenario di mercato sta offrendo prezzi di acquisto inferiori alle aspettative iniziali.

Equita ha così confermato la valutazione di acquisto con prezzo obiettivo fissato a 8,1 euro per azione. In rosso dell’1,51%, le azioni Enel al momento passano di mano a 6,05 euro.

Secondo Equita, potrebbero essere possibili anche piccole operazioni su Enel Chile.

Enel: siglato accordo per linea di credito da 5 miliardi

Enel ha inoltre fatto sapere di aver siglato una lettera di impegno per una linea di credito “committed” (tramite la quale la banca si impegna ad erogare i fondi su richiesta del cliente) da 5 miliardi di euro.

La linea di credito, che presenta una durata fino a 2 anni, è legata al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile (SDG) delle Nazioni Unite.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.