Enac: sito bloccato, attacco hacker e dati a rischio

Il sito dell’’Enac non funziona: problemi per il portale dell’aviazione civile a seguito di un attacco hacker. Ecco cosa è successo.

Enac: sito bloccato, attacco hacker e dati a rischio

Il sito dell’Enac non funziona: da diversi giorni il portale dell’aviazione civile risulta bloccato e impossibile da utilizzare a causa di un attacco hacker invasivo che mette a rischio i dati degli utenti e rende inutilizzabile il portale online. Cosa è successo?

Una vera e propria violazione informatica capace di mandare in tilt i server del sito Enac e annullare l’accesso agli archivi e alla posta elettronica dei dipendenti, oltre alla navigazione libera all’interno della piattaforma.

Il sito appare bloccato e in manutenzione, rendendo nullo qualsiasi tentativo di utilizzo: sull’origine dei problemi si stende l’ombra dell’attacco informatico rivolto a sabotare il portale ufficiale e all’estrapolazione dei dati personali situati all’interno. Ecco cosa sappiamo.

Sito Enac bloccato per attacco hacker: i dati personali sono in pericolo?

Sono ormai passati più di tre giorni e il sito Enac non sembra dare alcun segno di vita: molte le ipotesi dietro i malfunzionamenti ma le più accreditate sono quelle riportate dal Corriere della Sera che individuano dietro al down un possibile tentativo di hacking.

Secondo le supposizioni iniziali si sarebbe trattato di un attacco di tipo ransomware, ovvero una violazione informatica che una volta attivata blocca il portale o il dispositivo di turno fino al pagamento di una somma in denaro come riscatto.

Dopo la violazione ai danni dell’INPS, un altro sito ufficiale finisce nella rete dell’attacco hacker (anche se ancora non rivendicato in maniera ufficiale da alcun gruppo). Inizialmente da parte dei microfoni ufficiali si è fatta attendere una vera e propria causa ufficiale ai disservizi anche se un tweet di Cottarelli ha poi indirettamente confermato l’origine dei problemi:

Alla risposta postata su Twitter è seguita la conferma ufficiale dell’attacco informatico che risale, stando a quanto dichiarato dall’Enac, a venerdì 10 luglio. I dati personali non sono stati sottratti e sono al sicuro ha poi garantito l’ente e dopo aver esposto denuncia è stata avviata la procedura di sicurezza per permettere gli interventi necessari a rimettere in funzione, e al sicuro, tutti i servizi offerti dal sito ufficiale. Non resta che attendere il termine della manutenzione straordinaria.

Per comunicazioni urgenti ed esigenze particolari è attivo il numero verde dell’Enac: 800 898121.

Argomenti:

Hacker Virus

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories