Discorso Zelensky alla Camera: cosa ha detto il presidente ucraino. VIDEO

Alessandro Cipolla

22/03/2022

22/03/2022 - 11:41

condividi

Questa mattina il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha parlato alla Camera: il video in streaming e i punti salienti del discorso a cui è seguito un intervento da parte di Mario Draghi.

Discorso Zelensky alla Camera: cosa ha detto il presidente ucraino. VIDEO

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha parlato in collegamento video alla Camera , alla presenza di tutti i parlamentari italiani anche se non sono mancate le polemiche per le assenze annunciate di diversi deputati e senatori.

Un intervento molto atteso questo di Zelensky, che può essere rivisto nel box video qui di seguito, con la “scaletta” studiata per l’atteso intervento che ha previsto un saluto iniziale da parte dei presidenti di Camera e Senato Roberto Fico ed Elisabetta Casellati, mentre la chiosa finale è spettata a Mario Draghi.

Da quando è scoppiata la guerra in Ucraina, Zelensky è intervenuto finora al Congresso americano, al Bundestag tedesco e alla Camera dei Comuni britannica. Da quando si apprende il suo discorso in collegamento video con il nostro Parlamento dovrebbe durare circa 15 minuti.

Il discorso di Zelensky alla Camera

Dopo i saluti da parte dei presidenti di Camera e Senato Roberto Fico ed Elisabetta Casellati, c’è stato a Montecitorio l’intervento in diretta video del presidente ucraino Volodymyr Zelensky.

Qui di seguito i punti salienti del suo intervento alla Camera.

  • Caro popolo italiano, oggi ho parlato con Papa Francesco e lui ha detto parole molto importanti: “Capisco che vogliate la pace, i militari difendono i civili e la propria Patria”. Ho risposto: “Il nostro popolo è diventato esercito quando ha visto il male che porta il nemico”.
  • Sono 117 i bambini morti in Ucraina. Tutta questa distruzione è iniziata da una sola persona.
  • Mariupol è distrutta del tutto, una città di mezzo milioni di abitanti come la vostra Genova, non c’è più niente solo rovine immaginate una Genova completamente bruciata.
  • Kiev per noi è importante come per voi Roma, qui ogni giorno suonano le sirene con le truppe russe che rubano, torturano e stuprano, questo in Europa è stato fatto per l’ultima volta dai nazisti. I russi sono riusciti a minare anche il mare.
  • Questa è una guerra organizzata da una decina di anni da una sola persona.
  • Ucraina è un cancello per l’esercito russo, loro vogliono entrare in Europa ma la barbaria non deve entrare.
  • Ucraina vicina a voi durante la pandemia perché avevate bisogno, ora l’invasione dura da quasi un mese abbiamo bisogno di altre sanzioni e altre pressioni.
  • Voi conoscete bene gli ucraini, un popolo che non ha mai voluto la guerra e sapete bene chi ha portato la guerra e chi ordina di combattere. Non dovete essere il luogo che accoglie in vacanza queste persone che in Russia hanno una forza di decisione. Dovete sostenere l’embargo contro le navi russe che entrano nei vostri porti e non prevedere eccezioni per qualsiasi banca russa.
  • Voglio ringraziarvi per il vostro aiuto, che accogliete i nostri cittadini che sono stati costretti a fuggire dalla guerra. Gli ucraini questo lo ricorderanno per sempre.
  • Bisogna fermare una sola persona per evitare i morti.

Al termine dell’intervento c’è stato un lungo applauso della Camera con tutti i parlamentari presenti in piedi. Per Mario Draghi, intervenuto subito dopo, la resistenza ucraina è “eroica, l’Ucraina non difende solo se stessa ma la nostra pace, la nostra libertà e la nostra sicurezza”.

Le polemiche

Nei giorni scorsi è stato il presidente della Camera Roberto Fico ad annunciare la volontà del Parlamento italiano di ospitare, in collegamento video, Volodymyr Zelensky che alla fine ha tenuto il suo discorso oggi martedì 22 marzo alle ore 11:00.

Un evento che ha provocato la critica da parte di Alternativa, il gruppo parlamentare formato da ex del Movimento 5 stelle che sono fuoriusciti dopo la decisione dei pentastellati di sostenere il governo Draghi.

Come parlamentari di Alternativa - si legge in una nota - Non parteciperemo alla seduta comune delle Camere in cui è previsto l’intervento in tandem in videoconferenza del Presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky e del presidente del Consiglio Mario Draghi”.

Per i deputati di Alternativa l’intervento di Zelensky sarebbe “una forzatura che non cambia di una virgola lo stato delle cose, si tratta solo e soltanto un’operazione di marketing che non servirà a far cessare le ostilità e non avrà alcuna utilità per la parte offesa”.

Sono stati anche altri i parlamentari assenti durante il discorso di Volodymyr Zelensky alla Camera. Non presente il senatore leghista Simone Pillon, ufficialmente in missione a Londra, così come la collega a Palazzo Madama Bianca Laura Granato.

Così Granato, altra ex del Movimento 5 stelle ora al gruppo Misto, ha parlato della guerra in Ucraina: “Penso che Putin stia conducendo un’importante battaglia non solo per la Russia ma per tutti noi”.

Assenze quelle di oggi in Aula che sono state criticate dal dem Andrea Marcucci: “Le assenze? La stessa cosa farà in Francia Marine Le Pen. Ogni commento sulla matrice politica di tali assenze sarebbe superfluo”. Se queste sono le premesse, il discorso di Volodymyr Zelensky alla Camera appare destinato a far discutere a lungo.

Iscriviti a Money.it