Dark Mode iOS e Android: a cosa serve il tema scuro e cosa cambia

Dark Mode mania: ma a cosa serve davvero il tema scuro e cosa cambia per iPhone e smartphone Android? Dai benefici alla vista alla durata della batteria.

Dark Mode iOS e Android: a cosa serve il tema scuro e cosa cambia

Dark Mode: il tema scuro per iOS e Android invade le app e fa impazzire gli utenti che amano tingere di nero le proprie app preferite, da WhatsApp a Instagram. Cosa cambia e a cosa serve davvero la Dark Mode e quali sono i benefici effettivi per gli smartphone che la installano?

C’è chi parla di batteria e autonomia prolungata, accanto a benefit stilistici. Il tema scuro è diventato una vera prerogativa degli ultimi mesi, coinvolgendo non solo i principali sistemi operativi (c’è anche la versione per Google Chrome) ma anche diverse applicazioni.

Gli utenti sembrano adorarla, potendo soddisfare il gusto di applicare il tema scuro al solito bianco. Proviamo a capire cosa cambia davvero e quando conviene installare la Dark Mode.

Dark Mode per iOS e Android: a cosa serve

Il tema scuro viene introdotto per agevolare la vista, spesso affaticata nelle ore serali e quando lo smartphone viene utilizzato al buio dal bianco accecante che domina quasi tutte le principali applicazioni.

WhatsApp, Twitter, Instagram e lo stesso Facebook: il colore bianco è diventato uno standard che però non protegge gli utenti dalla cosiddetta luce blu emessa dagli schermi. In passato è stata introdotta la modalità luce notturna, che permette ridurre questo fenomeno virano i colori dello schermo verso tonalità più calde e più accomodanti per la nostra retina.

La Dark Mode su smartphone fa bene alla vista? Risposte certe al 100% non ce ne sono: è indubbio che accendere uno smartphone con tema scuro applicato nelle ore di buio risulta meno faticoso rispetto all’abbaglio ricevuto dalla tradizionale schermata con colori tendenti al bianco.

L’effetto benefico aumenta poi se il vostro smartphone è dotato di schermi OLED, caratteristica centrale per il prossimo punto.

Il tema scuro su smartphone aumenta la durata della batteria?

Punto nevralgico su cui molti spingono per la Dark Mode è la durata della batteria, che vedrebbe la propria durata aumentata grazie ai colori scuri.

In questo caso la risposta è sempre incerta, anche se sul piano teorico gli unici smartphone che traggono beneficio dal tema scuro sono quelli con display OLED di ultima generazione.

Il motivo è davvero semplice e risiede nelle caratteristiche principali di questo tipo di schermi: i neri totali permettono di non illuminare la parte di schermo toccata dal colore nero, andando a ridurre sensibilmente la durata dei dispositivi.

Un recente test pubblicato su YouTube da PhoneBuff, canale americano specializzato in smartphone: nel video viene infatti mostrato come la Dark Mode aumenti del 30% la durata della batteria su iPhone X, Xs e 11.

I principali schermi degli attuali smartphone top di gamma sono dotati di schermi OLED, quindi non è molto difficile trovare un dispositivo di questo tipo a un buon prezzo. La Dark Mode riesce a dare il suo meglio quindi su questo tipo di device, benefici anche per i normali display LED ma che non risultano però efficaci allo stesso modo (gli schermi LED illuminano tutti le proprie fotocellule, comprese quelle relative al colore nero).

Per avere la Dark Mode su iOS puoi leggere qui la nostra guida su come fare, mentre per Android bisogna affidarsi alla versione 9 Pie o al nuovo Android 10.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories