Crowdfunding immobiliare: CrowdFundMe lancia prima campagna (già in overfunding)

Con la campagna di 4F Real Estate già in overfunding, la piattaforma quotata a Piazza Affari si apre agli investimenti immobiliari partendo da Milano, la città italiana più viva e dinamica per il settore.

Crowdfunding immobiliare: CrowdFundMe lancia prima campagna (già in overfunding)

Il real estate crowdfunding è uno dei comparti più promettenti in ambito crowdinvesting: con una raccolta a quota 11 miliardi di euro nel mondo e più di 400 milioni di euro in Italia (dati: prima metà del 2019), il crowdfunding immobiliare sta vivendo una crescita costante e rappresenta il connubio perfetto tra un asset class tradizionalmente sicuro e le nuove tecnologie.

Lo sa bene CrowdFundMe, tra le principali piattaforme di equity crowdfunding in Italia e prima a quotarsi in Borsa, che è salita sul treno del crowdfunding immobiliare con il lancio della sua prima campagna del settore, quella di 4F Real Estate.

Leggi anche Crowdfunding immobiliare: come investire in Italia

CrowdFundMe entra nel crowdfunding immobiliare

4F Real Estate ha deciso di affidarsi a CrowdFundMe per raccogliere fondi per le due operazioni immobiliari su Milano, in Foro Buonaparte e Via Livigno.

La società di sviluppo immobiliare compra e affitta strutture per metterle a rendita o venderle dopo averne incrementato il valore. Come? Selezionando gli immobili presenti sul mercato che presentano il miglior rapporto tra investimento e rendita, per poi seguire tutta la filiera che porta l’immobile a diventare una vera e propria impresa remunerativa.

Il progetto parte, non a caso, da Milano: con 13 miliardi di euro di investimenti immobiliari stimati nei prossimi dieci anni, il capoluogo lombardo si appresta a diventare la miniera d’oro del Real Estate.

La società intende raccogliere capitali da un minimo di 150mila euro a un massimo di 500mila euro, dando l’opportunità agli investitori di ottenere un ROI sull’investimento pari ad almeno l’8% annuo.

I progetti di 4F Real Estate su CrowdFundMe

Per l’immobile in via Livigno, acquistato da 4F Real Estate a 412.200 e ristrutturato per 70.000 euro (oggi il suo valore è di 700.000 euro), è previsto l’acquisto per capitalizzazione. La zona è in crescita e si tratta di un investimento propizio per il mercato degli affitti turistici; solo nell’ultimo anno l’immobile ha fatturato più di 40.000 euro.

Per Foro Buonaparte, una delle zone più in di Milano, il progetto è di rent to rent. Grazie a una ristrutturazione da 100.000 euro la società ha trasformato dei vecchi uffici in un immobile esclusivo che produce utili pari a 85.000 euro l’anno.

Partendo da qui, l’obiettivo di 4F Real Estate è di ampliare il capitale immobiliare per raggiungere entro il 2024 la quota di 4 immobili di proprietà e 4 dedicati al rent to rent. I capitali raccolti verranno dunque utilizzati per implementare il core business secondo l’acquisto per capitalizzazione, l’affitto per sub-affittare e l’acquisto per rivendere al prezzo più alto possibile, pratiche in cui la società vanta competenze specifiche e lunga esperienza.

Iscriviti alla newsletter Fintech per ricevere le news su CrowdFundMe

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.