Criptovalute a fondo, Dogecoin ed Ethereum maglie nere nell’ultima settimana

Pierandrea Ferrari

21/06/2021

22/06/2021 - 09:53

condividi

Ancora una settimana di storni per le criptovalute. A picco Dogecoin ed Ethereum, che perdono rispettivamente il 31% e il 24%, male anche Bitcoin e Binance Coin, a -20% e -9%. Sullo sfondo la stretta regolatoria cinese, che sta fiaccando il crypto-mercato.

Criptovalute a fondo, Dogecoin ed Ethereum maglie nere nell'ultima settimana

Solo una settimana fa le quotazioni delle criptovalute tentavano il recupero grazie all’ennesimo tweet di Elon Musk, che a sorpresa si era detto pronto a reintegrare il Bitcoin tra i sistemi di pagamento di Tesla, a patto però di ricevere opportune rassicurazioni sull’uso di energia pulita da parte dei miners. La panoramica dei sette giorni che hanno seguito, tuttavia, mostra un altro pullback in doppia cifra per buona parte delle divise digitali, con Dogecoin ed Ethereum maglie nere per distacco.

Criptovalute a fondo, Dogecoin ed Ethereum maglie nere nell’ultima settimana

Il fatto è che, sebbene Elon Musk abbia parzialmente ritrattato sullo stop ai pagamenti in criptovaluta per le auto Tesla, dalla Cina continuano a soffiare venti di guerra. Solo nelle ultime ore Pechino ha deciso di estendere l’ordine di sospensione al mining anche all’area di Sichuan, nel quadro di una stretta regolatoria già anticipata a maggio dal semaforo rosso della Pboc ai servizi in criptovaluta per gli istituti finanziari del Dragone, e che potrebbe portare ad un maxi-esodo dei miners cinesi (verso il Texas?).

A pagarne il conto, come accennato, sono soprattutto Dogecoin ed Ethereum. Il social token, che poco più di un mese fa toccava i suoi massimi storici ad un soffio da quota 0,70, ha perso negli ultimi sette giorni il 31%, passando da 0,32 a 0,22 dollari. Bilancio pesante anche per Ethereum, prima Altcoin per capitalizzazione di mercato, che scambia ora a 1.966 dollari, -24% in una settimana e -53% dal record di maggio.

Giù anche Bitcoin e Binance Coin

Va poco meglio al Bitcoin, che lo scorso lunedì si era riaffacciato sulla soglia psicologica dei 40.000 dollari, capitalizzando al meglio l’effetto Musk e l’ultimo endorsement del re degli hedge fund Paul Tudor Jones II. Poi, un pullback del 20%, che ha riportato la divisa a 32.348 dollari. Debole anche Binance Coin, la crypto dell’exchange USA Binance, che si muove in territorio negativo del 9%, a 298 dollari.

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.