Covid, madri vaccinate partoriscono bimbi con anticorpi

Mario D’Angelo

17/03/2021

17/03/2021 - 18:29

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Chi si vaccina in gravidanza potrebbe trasferire la protezione al nascituro. Gli studi.

Covid, madri vaccinate partoriscono bimbi con anticorpi

Quando una donna vaccinata contro il coronavirus partorisce un bambino, quel bambino nasce con gli anticorpi. Lo rivelano due differenti studi, uno israeliano, l’altro statunitense. La scoperta è stata fatta analizzando il sangue del cordone ombelicale, che è lo stesso del neonato.

Donne vaccinate contro il Covid partoriscono bambini con anticorpi: lo studio israeliano

In Israele sono stati analizzati campioni di sangue provenienti da 40 diversi cordoni ombelicali. In tutti sono stati trovati alti livelli di anticorpi, agli stessi livelli delle loro madri che erano state vaccinate con dosi Pfizer-BioNTech.

Una scoperta importante e rassicurante, che ci suggerisce che le madri passano la protezione anti-Covid ai loro bambini prima che nascano”, ha commentato la professoressa Dana Wolf, capo del dipartimento di virologia dell’Hadassah Medical Center di Gerusalemme.

Primi casi di vaccinazione materna

È successo anche nel sud della Florida, dove un’infermiera che aveva ricevuto il vaccino Moderna a gennaio ha dato alla luce una bimba immune al virus. I pediatri hanno parlato di “vaccinazione materna”. Il caso è stato documentato dai pediatri Paul Gilbert e Chad Rudnick, che hanno pubblicato uno studio.

I medici hanno detto che la madre, un’operatrice sanitaria, aveva ricevuto la sua prima dose del vaccino Moderna a gennaio, quando era incinta di 36 settimane.

Il valore di questa dose di vaccino, è proprio il caso di dirlo, è stato raddoppiato, perché tre settimane dopo la donna ha partorito una bambina “vigorosa, in salute” con gli anticorpi contro il coronavirus, che sono stati identificati analizzando il sangue del cordone ombelicale. “Perciò, c’è il potenziale per una protezione e riduzione del rischio d’infezione dal SARS-CoV-2 con la vaccinazione materna”.

Per quanto ne sappiamo, questa è stata la prima volta al mondo che è stata documentata la nascita di un bambino con gli anticorpi dopo la vaccinazione” della madre, ha detto Gilbert a West Palm Beach ABC. Nelle stesser ore, in realtà, usciva lo studio israeliano. “Abbiamo analizzato il cordone della bambina per vedere se gli anticorpi della madre le erano stati passati, cosa che osserviamo con altri tipi di vaccini durante la gravidanza”.

I pediatri hanno ricordato che diverse migliaia di bambini nasceranno nei prossimi mesi da madri vaccinate, e che sono quindi necessari ulteriori studi per verificare che quello della Florida non sia un evento raro. In particolare, bisognerà “determinare quale livello di protezione o quanti anticorpi deve avere il bambino in circolo affinché possa sviluppare protezione”.

Argomenti

Iscriviti alla newsletter

Money Stories