Cosa fa e come si diventa Consulente finanziario? Competenze e stipendio

Cosa fa esattamente il Consulente finanziario? Quanto guadagna? Percorso di studi, competenze e stipendio.

Cosa fa e come si diventa Consulente finanziario? Competenze e stipendio

Cosa fa il Consulente finanziario? Qual è il suo stipendio?

Quella del Consulente finanziario è una figura piuttosto nuova, introdotta nel nostro Paese nel 2007, in ottemperanza alla direttiva MiFID europea. In sostanza, chi si occupa di consulenza finanziaria deve avere una visione globale su vari argomenti finanziari, in particolare in ambito di investimenti e consulenza.

Il consulente finanziario aiuta i clienti a prendere decisioni di investimento orientate al guadagno e crea piani finanziari personalizzati in base alle singole esigenze. Spesso lavora per grandi aziende e banche ma, non di rado, sceglie di svolgere l’attività in libera professione.

Cosa fa il consulente finanziario: le competenze

Il Consulente finanziario è un professionista che opera in materia di investimenti e consulenza. In pratica fornisce consulenza ai suoi clienti e crea piani finanziari personalizzati.

Il Consulente finanziario può lavorare in grandi aziende, in banca o come libero professionista.

Le principali attività di cui si occupa sono:

  • monitorare i trend di mercato;
  • elaborare strategie finanziarie personalizzate;
  • acquistare e vendere prodotti di investimento;
  • cercare e analizzare dati per fornire consulenza ai clienti;
  • acquistare e vendere prodotti finanziari per conto dei clienti;
  • mantenere la documentazione informatizzata;
  • eseguire i report finanziari;
  • sviluppare strategie commerciali efficaci.

Le attività sopra descritte non possono mai essere svolte senza il consenso espresso del cliente. Tuttavia, una volta ottenuto il consenso, il Consulente finanziario ha l’autorità di agire per suo conto anche senza autorizzazione preventiva.

Come si diventa consulente finanziario

Per lavorare come consulente finanziario occorrono alcuni requisiti imprescindibili, in particolare:

  • l’onorabilità, quindi non non essere stati condannati a pene detentive per la trasgressione di leggi economico-finanziarie;
  • professionalità, quindi avere un titolo di studio consono a svolgere attività di tipo finanziaria ed aver superato l’esame valutativo della Consob o avere una pregressa esperienza nel settore.

Dunque, per diventare consulente finanziario, il percorso di studi più indicato è il diploma di laurea in materie di indirizzo economico come Economia e commercio, Economia e finanza e Scienze delle statistiche.

Dopo il diploma di laurea, inoltre, è possibile specializzarsi in specifiche aree come gli investimenti, i mutui o le pensioni.

Come abbiamo poc’anzi esposto, per intraprendere la carriera di Consulente finanziario occorre sostenere l’esame di abilitazione alla professione che dà diritto all’iscrizione nell’apposito Albo.

Quanto guadagna un consulente finanziario?

Un consulente finanziario guadagna in media circa 57.000 euro annui, quindi 29 euro l’ora. Naturalmente l’ammontare dello stipendio medio varia in base agli anni di esperienza maturati nel settore finanziario.

Per esempio, lo stipendio minimo del consulente finanziario è di 40.000 euro annui ma i professionisti con maggiore esperienza possono arrivare fino a 80.000 euro.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Consulente finanziario

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.