Corso esorcismo sul sito del MIUR: c’entra l’allarme satanismo lanciato da Salvini?

MIUR: tra i corsi di aggiornamento spunta quello dedicato ad esorcismi e preghiera liberale; sul web scoppia la polemica.

Corso esorcismo sul sito del MIUR: c'entra l'allarme satanismo lanciato da Salvini?

A poche ore dell’allarme satanismo lanciato da Matteo Salvini, ecco spuntare sul sito del MIUR un corso di aggiornamento per insegnanti dedicato a “esorcismo e preghiera liberale”.

Molto probabilmente si tratta di una coincidenza e non c’è alcun legame con la polemica aperta da Matteo Salvini (il quale ha puntato il dito contro Virginia Raffaele “colpevole” per aver invocato il diavolo durante un’esibizione sul palco di Sanremo), tuttavia il semplice fatto che un corso di esorcismo sia stato pubblicato sulla piattaforma S.O.F.I.A. (Sistema Operativo per la Formazione e le Iniziative di Aggiornamento dei docenti) sta facendo particolarmente discutere.

Non si capisce, infatti, cosa debbano farsene gli insegnanti di un corso dedicato alle pratiche per l’esorcismo; per caso il Miur pensa che questi possano trovarsi di fronte a studenti “posseduti”?

Corso “esorcismo e preghiera liberale” per gli insegnanti

Fatto sta che gli insegnanti interessati potranno pagare 400,00€ per prendere parte al corso organizzato dall’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum - in collaborazione con il GRIS (Gruppo di Ricerca e Informazione Socio-religiosa) - purché appartenenti ad una classe di concorso per la scuola secondaria di I o II grado.

A fronte di 40 ore di lezione obbligatori, quindi, gli insegnanti che parteciperanno al corso di formazione acquisiranno le competenze base per esorcismo e preghiera di liberazione, insegnamenti che difficilmente gli torneranno utili tra le mura scolastiche. Nel dettaglio, tra gli aspetti affrontati dal corso - arrivato alla sua XV edizione - ci sono quelli inerenti all’antropologia e alla sociologia, senza trascurare quelli liturgici e canonici. Argomenti che - specialmente chi insegna in una scuola pubblica e di conseguenza laica - non c’è motivo per approfondire.

Non è ancora chiaro come sia possibile che un corso di questo tipo sia entrato a far parte dell’elenco dei corsi di aggiornamento presenti sul portale S.O.F.I.A.

Dal MIUR non è ancora giunta una risposta in merito, ma - viste le numerose polemiche di queste ore - siamo certi non tarderà ad arrivare. C’è chi crede ci sia una correlazione tra il corso e la polemica sollevata da Salvini su satanismo e Sanremo, tuttavia non abbiamo motivo di credere che sia così. Fatto sta che, specialmente in questi giorni, il Governo Conte appare molto impegnato sul fronte della lotta al maligno.

Governo e lotta al satanismo: siamo sicuri siano solo coincidenze?

È pur vero però che l’uscita di Salvini in merito alla presunta invocazione di Satana durante uno sketch di Virginia Raffaele - con il Ministro dell’Interno che ha sottolineato l’importanza di non abbassare la guardia sul problema del satanismo - non appare isolata. Pochi mesi fa, ad esempio, lo stesso Salvini ha pubblicato un post su Facebook nel quale ha ringraziato una signora per avergli donato un rosario, definendosi “l’ultimo dei peccatori”.

Inoltre, è bene ricordare che la polemica su Virginia Raffaele è partita dal senatore Simone Pillon il quale ha definito “alquanto discutibile” il fatto che sia stato “invocato il maligno di fronte ad un pubblico di italiani, minori compresi.

Sempre sul fronte Governo, come non ricordare le dichiarazioni fatte dal Capo del Gabinetto del Ministero per la famiglia e le disabilità - Cristiano Ceresani - durante un suo intervento su Rai Uno, con le quali è stato spiegato ai telespettatori che la colpa del riscaldamento globale è da attribuire a Satana.

Iscriviti alla newsletter "Lavoro" per ricevere le news su Insegnanti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.