Coronavirus, spunta documento segreto: durerà 1 anno e colpirà 8 milioni di persone

Secondo il documento top secret pubblicato dal Guardian, le autorità sanitarie del Regno Unito prevedono che il coronavirus durerà 1 anno e causerà il ricovero di quasi 8 milioni di persone.

Coronavirus, spunta documento segreto: durerà 1 anno e colpirà 8 milioni di persone

Il coronavirus durerà fino alla primavera 2021 e potrebbe causare il ricovero di 7,9 milioni di persone.

È quanto riporta un documento segreto di Public Health England pubblicato in esclusiva dal Guardian, in cui si afferma che 4 su 5 persone in UK hanno “contratto” il virus.

Si tratta del primo documento in cui le autorità sanitarie che stanno affrontando la crisi Covid-19 hanno ammesso che il virus durerà altri 12 mesi e che porterà a un enorme sforzo extra su un sistema sanitario nazionale già messo a dura prova.

Coronavirus durerà 1 anno: spunta documento segreto

Si prevede che l’80% della popolazione sarà infettata da Covid-19 nei prossimi 12 mesi e il 15% (7,9 milioni di persone) richiederà il ricovero in ospedale.

Il virus durerà un anno? “È un arco di tempo del tutto plausibile, ma penso che si arresterà in estate, verso la fine di giugno, e tornerà a novembre come fa la solita influenza stagionale” ha detto al Guardian Paul Hunter, prof. di medicina all’Università dell’East Anglia ed esperto di epidemiologia. “Credo che rimarrà per sempre ma diventerà meno grave nel tempo, man mano che aumenta l’immunità”.

Il picco tra maggio e giugno

Il documento segreto rivela inoltre che circa 500.000 dei 5 milioni di persone ritenute “vitali” poiché lavorano “in servizi essenziali e infrastrutture critiche” si ammaleranno durante il picco dell’epidemia.

Il prof. Chris Whitty, consigliere medico del governo, ritiene che il numero di casi salirà rapidamente nelle prossime 10-14 settimane. Ci sarà quindi il picco tra la fine di maggio e la metà di giugno. La strategia dei vari paesi è di ritardare quel picco e allungarlo per un periodo di tempo maggiore in modo che il sistema sanitario sia in grado di fronteggiarlo meglio e che nel frattempo saranno disponibili nuovi trattamenti.

Secondo gli esperti, dopo il picco, il numero di contagi e decessi dovrebbe diminuire per 10 settimane o più, fino a raggiungere livelli molto bassi ma non lo zero. Soprattutto nei mesi estivi i casi dovrebbero ridursi perché le persone trascorrono più tempo all’aperto e hanno meno probabilità di stare a contatto con persone infette in spazi chiusi e ristretti. Ma resta il timore che il virus possa tornare con forza nei mesi autunnali e invernali, il che significa che sarà necessaria una pianificazione a lungo termine. Fino a quando non sarà disponibile un vaccino, non si garantirà la protezione delle persone dalla malattia.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories