Coronavirus Usa, si riapre tutto a Pasqua: “Nonni pronti a sacrificarsi per l’economia”

Negli Usa Donald Trump dopo aver delegato ai singoli Stati la possibilità di mettere in campo misure restrittive vuole riaprire tutto entro Pasqua: “Una recessione economica può fare più vittime del coronavirus”.

Coronavirus Usa, si riapre tutto a Pasqua: “Nonni pronti a sacrificarsi per l'economia”

È meglio fare tutto il possibile per tutelare la salute dei cittadini, specie quelli più anziani, oppure cercare in ogni modo di evitare una recessione economica che potrebbe essere ben peggiore di quella del 2008?

Un dubbio amletico verso il quale Donald Trump non sembrerebbe avere dubbi “una grave recessione potrebbe fare più vittime del Coronavirus”, con il Presidente che ha poi manifestato la volontà negli Stati Uniti di “riaprire tutto” entro Pasqua.

Al momento gli Usa con oltre 50.000 casi sono il terzo paese al mondo per numero di contagiati, dietro solo a Cina e Italia, con la Casa Bianca che ha promesso miliardi a pioggia per sostenere economicamente la popolazione mentre le varie restrizioni sono state delegate ai singoli Stati.

L’obiettivo di Trump però sembrerebbe essere chiaro, tornare a una sostanziale normalità entro Pasqua visto che le chiusure e le restrizioni al momento in vigore in diversi Stati starebbero creando dei danni economici che per il tycoon potrebbero essere ben peggiori di un’ulteriore espansione della pandemia Oltreoceano.

Stati Uniti, i nonni si sacrificheranno per i nipoti?

Quello che potrebbe essere il pensiero di fondo nelle dichiarazioni di Donald Trump sul coronavirus, sarebbe stato in qualche modo esplicitato da Dan Patrick vice governatore repubblicano del Texas.

I nonni statunitensi sono pronti a sacrificarsi per il bene dei nipoti” ha affermato Patrick sottolineando poi come gli Stati Uniti collasserebbero se l’economia dovesse rimanere ferma per più di tre mesi.

Per il vice governatore “ci sono molti nonni disposti a sacrificarsi per salvare l’economia nazionale a beneficio dei loro nipoti”, con il Texas che tra alcune settimane dovrebbe tornare alla normalità.

Aspettando di capire come negli Usa possa evolvere la diffusione del virus, gli ultimi dati non sono idilliaci a riguardo considerando soprattutto che non tutti i sintomatici si fanno il tampone visti i costi, la strategia di Donald Trump sembrerebbe essere chiara: dopo aver inizialmente minimizzato i rischi del coronavirus, adesso per il Presidente la cosa più importante è proteggere l’economia americana anche a costo di “sacrificare” qualche nonno per il bene dei nipoti.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti per ricevere le news su Stati Uniti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.