Recovery Fund, sorpresa Conte: agli italiani piace più di prima

Giuseppe Conte guadagna il 2,4% di gradimento degli italiani in 96 ore dopo l’accordo sul Recovery Fund. Il Paese però si divide sull’efficacia dei fondi.

Recovery Fund, sorpresa Conte: agli italiani piace più di prima

Dopo aver portato a casa l’accordo sul Recovery Fund, Giuseppe Conte può celebrare un nuovo successo personale. Stando al sondaggio Euromedia Research, al termine dei negoziati il premier ha guadagnato un aumento di popolarità del 2,4%, passando dal 41,5% al 44,4% di gradimento nelle ultime 96 ore.

Recovery Fund: Conte guadagna punti nei sondaggi

La notizia fa seguito a quanto riportato nei giorni precedenti da Ilvo Diamanti, in cui lo stesso Conte veniva incoronato come miglior presidente del Consiglio dal 1994 a oggi, con il 30% delle preferenze.

Nonostante questo incremento, per il premier si tratta di un risultato agrodolce, dovendosi ritrovare a dover affrontare un Paese spaccato. Nell’indagine Ghisleri per La Stampa, infatti, il 42,8% degli intervistati giudica negativamente il lavoro del capo del governo.

Rispetto all’accordo trovato, il 44,6% rimane scettico sui soldi che effettivamente arriveranno in Italia, mentre il 44,3% è convinto che il Recovery Fund porterà una nuova linfa all’interno dei confini nazionali. Il 41,9% teme che il sistema economico italiano non permetterà di utilizzare al meglio i fondi che arriveranno.

Inoltre, solo per il 19,8% si è trattato di un vertice decisivo per il destino dell’Europa, il 13,8% di un accordo fondamentale e il 10,7% si limita a definirlo “interessante”.

Al contrario, viene giudicato inutile dal 16,8%, come qualcosa di “astratto e irreale” e “montagne di denaro che non si vedranno mai” per il 16,3% e “lontano e distante” dall’11,5%.

Quella che emerge è quindi una vera e propria divisione a metà dell’opinione pubblica, dovuta probabilmente sia ai toni che le varie forze politiche hanno adottato nelle ore successive dell’accordo, che ad una perdita di fiducia nei confronti dell’Unione Europea.

Crescono PD e Lega, giù Movimento 5 Stelle e Forza Italia

Nonostante la popolarità conquistata da Conte, gli italiani non sembrano premiare i partiti che sostengono la maggioranza. Tra questi solo il Partito Democratico registra un più 0,6%, mentre Movimento 5 Stelle e Sinistra Italiana calano entrambi dello 0,2%.

A guadagnare l’1% è la Lega, con Fratelli d’Italia che incrementa il suo bottino dello 0,1%. Forza Italia, invece, scende dell’1,3% e si attesta al 6%.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories