Concorso scuola infanzia e primaria, nuovo decreto: date e prove semplificate

Teresa Maddonni

22 Novembre 2021 - 14:27

condividi

Tutto sul concorso scuola infanzia e primaria 2021 per il quale il ministero dell’Istruzione ha pubblicato un decreto. A breve le date per le prove semplificate del bando del 2020.

Concorso scuola infanzia e primaria, nuovo decreto: date e prove semplificate

Per il concorso scuola infanzia e primaria per il posto comune e di sostegno, il ministero dell’Istruzione ha pubblicato il decreto con le prove e le modalità di espletamento della procedura.

Il nuovo decreto fa riferimento anche al bando di concorso per scuola dell’infanzia e primaria pubblicato nell’aprile del 2020 e mai espletato.

Il decreto in generale si riferisce tuttavia ai concorsi della scuola per infanzia e primaria così come modificati ai sensi dell’articolo 59, comma 11, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, recante “Misure urgenti connesse all’emergenza da covid-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali”, convertito, con modificazioni, dalla legge n.106 del 23 luglio.

Per il bando 2020 verrà pubblicata in Gazzetta Ufficiale una rettifica, con le date per le prove con la nuova procedura semplificata, ma non sarà possibile fare domanda.

Concorso scuola infanzia e primaria: i requisiti del nuovo decreto

Con il nuovo decreto del Miur per il concorso scuola infanzia e primaria vengono definiti anche i requisiti per partecipare alle procedure.

Questo non vale per il bando 2020 per il quale, nonostante l’imminente modifica in arrivo, non sarà possibile candidarsi.

Il decreto fa riferimento alle novità già annunciate a più riprese dal ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi vale a dire concorsi banditi con cadenza annuale “nelle regioni e per i ruoli nei quali si preveda un’effettiva vacanza e disponibilità di posti nell’organico dell’autonomia.”

Il concorso scuola infanzia e primaria a cadenza annuale è riservato ai candidati in possesso di uno dei seguenti titoli:

  • titolo di abilitazione all’insegnamento conseguito presso i corsi di laurea in scienze della formazione primaria o analogo titolo conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente;
  • diploma magistrale con valore di abilitazione e diploma sperimentale a indirizzo linguistico, conseguiti presso gli istituti magistrali, o analogo titolo di abilitazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente, conseguiti, comunque, entro l’anno scolastico 2001/2002;
  • per le procedure per i posti di sostegno su infanzia e primaria, è richiesto inoltre il possesso dello specifico titolo di specializzazione sul sostegno conseguito ai sensi della normativa vigente o di analogo titolo di specializzazione conseguito all’estero e riconosciuto in Italia ai sensi della normativa vigente.

I candidati possono presentare domanda di partecipazione al concorso scuola infanzia e primaria in un’unica regione per una o più delle procedure concorsuali per le quali posseggano i requisiti. Specifica il decreto in oggetto:

“Per le procedure concorsuali indette con decreto dipartimentale 21 aprile 2020, n. 498 non è prevista, in attuazione dell’articolo 59, comma 11, del Decreto Legge, la riapertura dei termini per la presentazione delle istanze o la modifica dei requisiti di partecipazione.”

Dopo la registrazione del decreto infatti, il Miur procederà alla pubblicazione della rettifica del bando 2020 al quale non sarà comunque possibile candidarsi.

Allegato B- Titoli
Titoli per concorso scuola infanzia e primaria posto comune e sostegno.

Concorso scuola infanzia e primaria: date e prove

Le date delle prove del concorso scuola infanzia e primaria tanto atteso saranno rese note, in riferimento al bando 2020, dal ministero non appena verrà pubblicato il bando di rettifica.

Il Miur di Patrizio Bianchi fornirà il calendario delle prove semplificate la cui articolazione, sulla base del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, è definita dal nuovo decreto in oggetto e che riportiamo di seguito.

Il concorso scuola infanzia e primaria per posto comune e sostegno consiste in:

  • una prova scritta computer-based distinta per ciascuna procedura;
  • una prova orale.

La prova scritta dura 100 minuti ed è composta da 50 quesiti relativi ai programmi di cui all’allegato A del decreto.

Allegato A - Programma
Programmi concorso scuola infanzia e primaria posto comune e sostegno.

I 50 quesiti sono così ripartiti:

  • per i posti comuni, 40 domande a risposta multipla, volte all’accertamento delle competenze e delle conoscenze in relazione alle discipline oggetto d’insegnamento nella scuola primaria e ai campi di esperienza nella scuola dell’infanzia;
  • per i posti di sostegno, 40 domande a risposta multipla inerenti alle metodologie didattiche da applicarsi alle diverse tipologie di disabilità, finalizzati a valutare le conoscenze dei contenuti e delle procedure volte all’inclusione scolastica degli alunni con disabilità;
  • per i posti comuni e di sostegno, 5 domande a risposta multipla sulla conoscenza della lingua inglese al livello B2 del Quadro Comune Europeo di Riferimento per le lingue e 5 domande a risposta multipla sulle competenze digitali inerenti l’uso didattico delle tecnologie e dei dispositivi elettronici multimediali più efficaci per potenziare la qualità dell’apprendimento.

La prova è superata dai candidati che conseguano il punteggio complessivo di almeno 70 punti.

Specifica il decreto:

“Ciascun quesito consiste in una domanda seguita da quattro risposte, delle quali solo una è esatta; l’ordine dei 50 quesiti è somministrato in modalità casuale per ciascun candidato. Non si dà luogo alla previa pubblicazione dei quesiti.”

Chi supera la prova scritta del concorso scuola infanzia e primaria accede anche alla prova orale che verte sul programma di cui all’allegato A.

Se a fornire le date delle prove sarà il Miur, l’elenco delle sedi d’esame cui ciascun candidato è destinato è reso noto dagli Uffici Scolastici Regionali della regione presso la quale si svolgerà la prova e almeno 15 giorni prima della data di svolgimento del concorso scuola infanzia e primaria. Per maggiori dettagli rimandiamo al testo completo del decreto del Miur in attesa della rettifica del bando 2020 del concorso scuola infanzia e primaria.

Decreto concorso scuola infanzia e primaria
Disposizioni concernenti il concorso per titoli ed esami per l’accesso ai ruoli del personale docente della scuola dell’infanzia e primaria su posto comune e di sostegno, ai sensi dell’articolo 59, comma 11, del decreto-legge 25 maggio 2021, n. 73, recante “Misure urgenti connesse all’emergenza da covid-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali”, convertito, con modificazioni, dalla legge 23 luglio 2021, n. 106.

Iscriviti a Money.it