Concorso per segretario parlamentare: 65 posti con stipendio da 35 mila euro (lordi)

Giorgia Bonamoneta

10/06/2021

10/06/2021 - 22:55

condividi

Entro l’8 luglio è possibile partecipare al nuovo concorso per diventare segretario parlamentare. Il concorso mette a disposizione 65 posti e sarà suddiviso in una prova selettiva, due scritti, una prova pratica e un orale.

Concorso per segretario parlamentare: 65 posti con stipendio da 35 mila euro (lordi)

Nuovo concorso pubblico: è indetto un concorso per 65 posti come segretario parlamentare della Camera dei deputati. C’è tempo fino all’8 luglio 2021 per presentare domanda. Tra i requisiti non è richiesta la laurea, ma bisogna possedere almeno un diploma d’istruzione secondaria di secondo grado.

Le domande di partecipazione possono essere inviate entro un mese, precisamente entro l’8 luglio. Per inviare la domanda, entro tale data, servirà possedere un’identità digitale (SPID).

La domanda potrà essere inviata solo in via telematica, tramite l’applicazione disponibile sul sito della Camera dei deputati.

In questo articolo cercheremo di dare quante più informazioni possibili sulla trasmissione della domanda per via telematica e sui requisiti per accedere al concorso pubblico per i posti da segretario parlamentare. Meglio non sbagliare a compilare la domanda e correre il rischio di perdere una retribuzione lorda annua di 35.144,36 euro.

Concorso per 65 segretari parlamentari: i requisiti

Diciamolo subito per correttezza: dei 65 posti disponibili non tutti sono aperti ai nuovi candidati. Un decimo delle assunzioni è riservato al personale di ruolo dipendente della Camera dei deputati che abbia ottenuto un punteggio finale pari alla media dei punteggi finali conseguiti dagli idonei. Al personale di ruolo non è richiesto di rispettare il limite di età previsto per gli altri candidati.

Vediamo ora i requisiti per essere ammessi al concorso. Primo fra tutti bisogna possedere la cittadinanza italiana e un’età compresa tra i 18 e i 40 anni.

Ma come dicevamo in apertura il concorso è aperto a patto di avere almeno un diploma d’istruzione secondaria di secondo grado o un diploma equipollente ai sensi della normativa vigente.

Come in ogni altro concorso pubblico bisogna godere dei diritti politici, ovvero del diritto di voto. Il certificato può essere richiesto all’Ufficio Elettorale o tramite un’autocertificazione, in entrambi i casi la dichiarazione sarà valida entro 6 mesi dalla data di rilascio.

L’ultimo requisito è l’assenza di sentenze definitive di condanna, o di applicazione della pena su richiesta, anche in caso di amnistia, indulto, perdono giudiziale o riabilitazione. In caso un vincitore risulti dai controlli con un procedimento penale pendente, sarà il Presidente della Camera dei deputati a valutare la compatibilità con il servizio richiesto.

Come si struttura il concorso per i segretari parlamentari: gli esami

Le prove d’esame saranno così suddivise:

  • prova selettiva;
  • due prove scritte;
  • prova pratica;
  • prova orale;

Prova selettiva

Nel dettaglio la prova selettiva consiste in 75 quesiti a risposta multipla, divisi tra 25 domande su comprensione e ragionamento critico-verbale, più 15 a carattere logico-matematico; le restanti 35 domande saranno concernenti le competenze informatiche.

Prove scritte e prova pratica

Una volta superata la prova selettiva (collocandosi entro il 500° posto) si dovranno svolgere due prove scritte prima della prova pratica. La prima delle prove scritte consiste in un questionario di 10 domande a risposta aperta su elementi di diritto costituzionale e parlamentare e sulla storia d’Italia dal 1861 ad oggi. In totale si avranno 4 ore per rispondere a tutte e 10 le domande.

La seconda prova scritta consiste in 40 quesiti per accertare la conoscenza della lingua inglese. Mentre la prova pratica verte sull’acquisizione ed elaborazione di testi e dati tramite l’utilizzo del computer (Word ed Excel).

Prova orale

Nel bando di concorso presente sulla Gazzetta Ufficiale sono descritte anche le materie oggetto della prova orale. Per semplificarne la ricerca le riportiamo in questo spazio sotto forma di elenco:

  • storia d’Italia dal 1861 a oggi;
  • elementi di diritto costituzionale;
  • elementi di diritto parlamentare;
  • elementi dell’ordinamento dell’Unione europea;
  • competenze di base in materia di acquisizione e organizzazione
    dei documenti, archivistica, protocollazione;
  • lingua inglese, ma si può scegliere un’altra lingua facoltativa tra francese, tedesco, spagnolo, russo, portoghese, cinese e arabo.

Concorso per segretario parlamentare: come partecipare

La domanda di partecipazione al concorso per i 65 posti come segretario parlamentare va presentata sul sito della Camera dei deputati, al link qui riportato.

Si accede al sito con la propria identità digitale (SPID) entro le ore 18.00 dell’8 luglio. Per poter inviare la domanda di partecipazione il candidato dovrà inoltre versare un contributo di 10 euro, non rimborsabili, attraverso il sistema PagoPA.

Iscriviti a Money.it