Concorso assistenti italiano all’estero 2020/2021, bando Miur: requisiti e come candidarsi

Per il concorso di assistenti di lingua italiana all’estero 2020/2021 riservato a giovani laureati il Miur ha pubblicato il bando. Vediamo quali sono i requisiti e come candidarsi.

Concorso assistenti italiano all'estero 2020/2021, bando Miur: requisiti e come candidarsi

Il concorso per assistenti di italiano all’estero 2020/2021 è arrivato anche quest’anno. Da poco è stato pubblicato il bando del Miur per la selezione che ha l’obiettivo di reclutare giovani under 30 che assistano insegnanti di lingua italiana in istituti scolastici europei per il prossimo anno scolastico.

Mentre si attendono i concorsi scuola straordinario e ordinario (i sindacati sono stati convocati dal Miur per discuterne) per il reclutamento dei docenti precari e giovani laureati, gli aspiranti insegnanti possono tentare un’esperienza di lavoro stimolante.

Vediamo cosa prevede il bando del Miur del concorso per assistenti di italiano all’estero 2020/2021, quali sono i requisiti richiesti e come candidarsi per una delle destinazioni previste. C’è tempo fino al 20 febbraio.

Concorso assistenti italiano all’estero 2020/2021: i requisiti

Per partecipare al concorso per assistenti di italiano all’estero per il 2020/2021 bandito dal Miur bisogna soddisfare determinati requisiti primo fra tutti non aver superato il 30esimo anno di età ed essere laureato.

Nel compilare la domanda per poter diventare assistente di lingua italiana all’estero bisogna anche scegliere una delle destinazioni previste dal bando e che sono: Austria, Belgio, Francia, Irlanda, Germania, Regno Unito e Spagna.

I giovani che verranno selezionati avranno la possibilità di svolgere per 8 mesi il lavoro di assistente di italiano e promuovere la lingua e la cultura del nostro Paese nelle scuole estere. Per partecipare al concorso del Miur i requisiti sono:

  • cittadinanza italiana;
  • non aver compiuto il 30esimo anno di età;
  • non essere già stato assistente di lingua italiana all’estero su incarico del Miur;
  • essere libero da impegni relativi agli obblighi militari e non essere legato da alcun rapporto di impiego o di lavoro con amministrazioni pubbliche per il periodo settembre 2020 – maggio 2021;
  • non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti;
  • idoneità fisica all’impiego;
  • aver conseguito un diploma di laurea specialistica/magistrale (tabella del bando).

I candidati devono essere in possesso delle seguenti lauree magistrali o specialistiche:

  • Antropologia Culturale ed Etnologia;
  • Archeologia;
  • Archivistica e Biblioteconomia;
  • Conservazione e Restauro dei Beni Culturali;
  • Architettura del Paesaggio;
  • Architettura e Ingegneria Edile;
  • Conservazione dei Beni Architettonici e Ambientali;
  • Conservazione dei beni scientifici della civiltà industriale;
  • Conservazione e Restauro dei Beni Culturali;
  • Conservazione e Restauro del patrimonio storico artistico;
  • Filologia Moderna;
  • Filologia, Letterature dell’Antichità;
  • Filologia, Letterature e Storia dell’Antichità;
  • Informazione Sistemi Editoriali;
  • Filosofia e Storia della scienza;
  • Lingue e Letterature dell’Africa e dell’Asia;
  • Filosofia teoretica, morale, politica ed estetica;
  • Lingue e Letterature Moderne Europee e Americane;
  • Geografia;
  • Lingue Moderne per la Comunicazione e la Cooperazione;
  • Informatica per le discipline umanistiche;
  • Linguistica;
  • Interpretariato di conferenza;
  • Metodologie Informatiche per le Discipline Umanistiche;
  • Lingua e cultura italiana;
  • Musicologia e Beni Musicali;
  • Lingue e Letterature Afroasiatiche;
  • Progettazione e Gestione dei Sistemi Turistici;
  • Lingue e Letterature Moderne Euroamericane;
  • Progettazione e Gestione dei Servizi Educativi;
  • Lingue moderne per la comunicazione internazionale;
  • Psicologia;
  • Linguistica;
  • Scienze dell’Educazione degli adulti e della formazione continua;
  • Musicologia e Beni Musicali;
  • Scienza della Comunicazione Pubblica, d’Impresa e Pubblicità;
  • Progettazione e gestione dei Sistemi Turistici;
  • Scienze della Politica;
  • Programmazione e Gestione dei servizi educativi e formativi;
  • Scienze delle Religioni;
  • Psicologia;
  • Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale;
  • Pubblicità e Comunicazione d’Impresa;
  • Scienze Filosofiche;
  • Scienze della Politica;
  • Scienze Geografiche;
  • Scienza delle Religioni;
  • Scienze Storiche;
  • Scienze dello Spettacolo e Produzione Multimediale;
  • Scienze Pedagogiche;
  • Scienze della Formazione Primaria;
  • Sociologia;
  • Servizio Sociale e Politiche Sociali;
  • Storia Antica;
  • Sociologia e Ricerca Sociale;
  • Storia Contemporanea;
  • Storia dell’Arte;
  • Teoria della Comunicazione;
  • Storia della Filosofia;
  • Teoria e Metodologie dell’E-Learning e della Media Education;
  • Storia Medievale;
  • Traduzione Specialistica e Interpretariato;
  • Storia Moderna;
  • Teoria e Metodi del Disegno Industriale;
  • Traduzione Letteraria e Traduzione Tecnico Scientifica.

In particolare tra i requisiti richiesti oltre le lauree magistrali o specialistiche (a seconda che si tratti di nuovo o vecchio ordinamento) vengono richiesti anche degli esami nella lingua o letteratura del Paese estero nel quale si intende fare domanda di insegnamento.

Gli esami sono:

  • almeno 2 esami in Lingua, Letteratura o Linguistica del Paese straniero in cui si fa domanda e sostenuti tra triennale e magistrale (si possono inserire fino a un massimo di 5 e indicati nella Tabella 2);
  • almeno 2 esami in Lingua o Letteratura o Linguistica italiana, appartenenti ai settori tecnico-scientifici indicati nella Tabella 3 presente nel bando e fino a un massimo di 5.

Concorso assistenti lingua italiana estero: come candidarsi

Per il concorso di assistenti di lingua italiana all’estero è possibile candidarsi fino al 20 febbraio 2020. Ma come candidarsi?

[È possibile inviare la domanda di partecipazione inserendo i titoli richiesti attraverso il sito del Miur alla pagina dedicata agli assistenti di lingua all’estero.

Prima di procedere è necessario essere in possesso dell’identità digitale SPID per effettuare l’accesso.

Fino alla scadenza dei termini di presentazione della domanda prevista alle ore 23 e 59 del 20 febbraio, il candidato ha la possibilità di rientrare nel proprio modulo on-line e procedere a eventuali correzioni o integrazioni.

I candidati risultati idonei attraverso l’assegnazione del punteggio verranno inseriti in un’apposita graduatoria e in base a questa saranno tenuti a integrare la domanda presentata, sempre online, entro 10 giorni dall’avvenuta comunicazione, con lam documentazione richiesta quale:

  • il curriculum vitae (in italiano e nella lingua del Paese prescelto);
  • una lettera di presentazione di un docente o ricercatore (per esempio il relatore per la tesi di laurea);
  • copia di un documento d’identità;
  • certificazione riferita a esami e lingua.

I selezionati saranno chiamati a svolgere il lavoro di assistente di italiano all’estero per 8 mesi nel Paese indicato per 12 ore settimanali e con un compenso che ammonterà a quanto stabilito nello Stato ospitante.

I posti tra i diversi Paesi, come riportato nel bando del Miur, potrebbero essere ripartiti nel seguente modo (esempio dell’anno precedente):

  • Austria: 36;
  • Belgio (lingua francese): 3;
  • Francia: 163;
  • Germania: 28;
  • Irlanda: 7;
  • Regno Unito: 6;
  • Spagna: 21.

Nella domanda di partecipazione è possibile inserire uno solo dei Paesi tra quelli indicati. Per il concorso di assistente di lingua italiana all’estero rimandiamo al bando pubblicato dal Miur per maggiori dettagli e lo alleghiamo di seguito.

Bando Miur concorso Assistenti italiano all’estero 2020/2021
Bando del Miur per il concorso da assistente di lingua italiana all’estero per l’anno scolastico 2020/2021.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Concorsi pubblici

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories