Concorso Scuola 2016: il bando sarà pubblicato oggi? Ecco cosa aspettarsi

Simone Micocci

26/02/2016

26/02/2016 - 13:30

condividi

Concorso Scuola 2016, secondo alcune anticipazioni il bando verrà pubblicato già oggi. Quanto c’è di vero nella notizia? Facciamo chiarezza.

Concorso Scuola 2016: il bando sarà pubblicato oggi? Ecco cosa aspettarsi

Il bando per il Concorso Scuola 2016 potrebbe uscire già oggi.

Questa è la notizia che si sta diffondendo in rete nelle ultime ore, in seguito ad un articolo che secondo alcuni sarebbe stato pubblicato dal MIUR.

A sostegno di questa tesi c’è il fatto che solitamente i bandi di concorso vengono pubblicati sul sito della Gazzetta Ufficiale di venerdì e di conseguenza oggi sarebbe l’ultimo giorno utile se veramente si vogliono aprire le iscrizioni al Concorso Scuola 2016 già dal 29 febbraio.

Ma quanto c’è di vero in questa notizia? Quante possibilità ci sono che il bando di concorso venga pubblicato già oggi? Cerchiamo di fare chiarezza sulla questione.

Concorso Scuola: il bando pubblicato già oggi?

Bisogna specificare che la notizia per cui il bando di concorso verrà pubblicato oggi non è stata data dal MIUR, come invece ritenuto da alcuni, né da nessun altro ente statale. Quindi, ancora una volta non si tratta di notizie ufficiali ma solamente di indiscrezioni.

Tuttavia è molto probabile che il bando per il Concorso Scuola 2016 venga pubblicato oggi, poiché in teoria il MIUR dovrebbe aver concluso i lavori sulla modifica delle bozze.

Inoltre, se come da progetto la data degli insediamenti sarà settembre 2016 (la graduatoria avrà durata triennale), non c’è più molto tempo disponibile per lo svolgimento delle prove.

A questo bisogna aggiungere che dopo la pubblicazione sulla Gazzetta del Regolamento per le nuove classi di concorso non c’è più alcun impedimento alla pubblicazione del bando.

Concorso Scuola, cosa aspettarsi dal bando?

Vi ricordiamo che i bandi per il Concorso Scuola 2016 saranno tre: uno riservato per la scuola d’infanzia e primaria, uno per la secondaria di I e II grado e l’ultimo per gli insegnanti di sostegno.

Le domande di iscrizione probabilmente si dovranno inviare per via telematica, ma non nella sezione delle “Istanze Online”. Infatti, sembra che visto l’alto flusso di candidati il MIUR abbia deciso di attivare un nuovo sito web per l’invio delle domande.

Le anticipazioni sullo svolgimento del concorso saranno confermate, quindi ci sarà una prova scritta al computer contenente 8 quesiti a risposta aperta. I quesiti di lingua invece saranno a crocette. La prova scritta avrà una durata di 150 minuti. La prova orale invece consiste in una lezione simulata incentrata su varie materie della durata di 45 minuti.

I posti, come confermato dal MIUR saranno 63.712, suddivisi in base al grado di istruzione:

  • Infanzia 7.237 (6.933 comuni e 304 di sostegno),
  • Primaria 21.098 (17.299 comuni e 3.799 di sostegno);
  • Secondaria di I grado 16.616 (15.641 comuni e 975 di sostegno);
  • Secondaria di II grado 18.255 (17.232 comuni e 1.023 di sostegno). Inoltre, 506 posti saranno relativi a tutti i gradi di istruzione per la nuova classe di concorso A023 (insegnamento dell’italiano come seconda lingua).

Per la suddivisione regione per regione, invece, potete leggere: Concorso scuola, ultime notizie: prove, ripartizione posti per Regione e CDC.

Argomenti

# Scuola

Nessun commento

Gentile utente,
per poter partecipare alla discussione devi essere abbonato a Money.it.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO