Concorso Polizia di Stato: bando per 1.227 posti da agente. Requisiti, prove e domanda

Teresa Maddonni

20 Luglio 2021 - 17:52

condividi

Concorso Polizia di Stato: pubblicato il bando per 1.227 posti da agente allievo riservato ai volontari. Vediamo nel dettaglio requisiti, prova e come candidarsi entro la scadenza prevista.

Concorso Polizia di Stato: bando per 1.227 posti da agente. Requisiti, prove e domanda

Concorso Polizia di Stato: pubblicato il bando per 1.227 posti da agente.

Il concorso per la Polizia di Stato prevede requisiti e prove specifiche indicate dal bando per reclutare volontari in ferma prefissata (VFP1) e volontari in ferma quadriennale (VFP4) che possano diventare allievi agenti.

Dei 1.227 posti a concorso per la Polizia di Stato per esami e titoli un contingente di 12 posti è riservato ai volontari delle Forze armate in possesso dell’attestato di bilinguismo (lingue italiana e tedesca) di livello di competenza B2 del quadro comune europeo di riferimento.

Abbiamo detto del concorso per la Polizia Penitenziaria. Vediamo ora, sulla base del bando del concorso per la Polizia di Stato per 1.227 posti, quali sono requisiti, titoli, prove e come presentare domanda entro il prossimo 16 agosto 2021 attraverso la procedura informatica.

Concorso Polizia di Stato per 1.227 posti da agente: requisiti

Per il concorso Polizia di Stato 2021 per 1.227 posti da agente sono diversi i requisiti previsti dal bando in GU.

Nel dettaglio i 1.227 posti di allievo agente sono riservati per i cittadini italiani che, alla data di scadenza del termine per la presentazione della domanda di partecipazione al concorso, si trovino in una delle seguenti condizioni:

  • volontario in ferma prefissata di un anno (VFP1) in servizio da almeno 6 mesi continuativi o in rafferma annuale;
  • volontario in ferma prefissata di un anno (VFP1) collocato in congedo al termine della ferma annuale;
  • volontario in ferma quadriennale (VFP4) in servizio o in congedo.

I requisiti per accedere al concorso per la Polizia di Stato sono i seguenti:

  • cittadinanza italiana;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • per i volontari delle Forze armate in servizio o in congedo alla data del 31 dicembre 2020, diploma di scuola secondaria di primo grado o equipollente, fatto salvo quanto diversamente previsto dall’art. 2, comma 2, per i riservatari che non hanno prestato servizio militare; d) per i volontari delle Forze armate arruolati dal 1° gennaio 2021, diploma di scuola secondaria di secondo grado che consente l’iscrizione ai corsi per il conseguimento del diploma universitario o equipollente, fatta salva la possibilità di conseguirlo entro la data di svolgimento della prova d’esame scritta di cui all’art. 9;
  • aver compiuto 18 anni e non averne compiuto 26. Quest’ultimo limite è elevato, fino a un massimo di 3 anni, in relazione all’effettivo servizio militare prestato dai candidati;
  • possesso delle qualità di condotta previste dall’art. 35, comma 6, del decreto legislativo n. 165/2001;
  • efficienza e idoneità fisica, psichica e attitudinale all’espletamento dei compiti connessi alla qualifica, previste dal decreto del Ministro dell’interno n. 30 giugno 2003, n. 198 e dal decreto del Presidente della Repubblica 17 dicembre 2015, n. 207.

Concorso Polizia di Stato per 1.227 agenti: prove

Il concorso per la Polizia di Stato prevede il reclutamento degli agenti allievi per titoli e prove.

Il bando prevede che il concorso per la Polizia di Stato si svolga nelle seguenti fasi:

  • prova d’esame scritta;
  • prova di efficienza fisica;
  • accertamenti psico-fisici;
  • accertamenti attitudinali;
  • valutazione dei titoli.

La prova scritta per il concorso per Polizia di Stato come agenti consiste in un questionario con domande per le quali sono previste diverse opzioni di risposta.

La prova scritta verte:

20 giorni prima della prova scritta i candidati al concorso per agenti allievi della Polizia di Stato avranno accesso alla banca dati sul sito ufficiale (clicca qui).

Le domande della prova scritta saranno estratte in modalità “random” dalla banca dati suddetta.

Concorso Polizia di Stato: come fare domanda

Vediamo ora gli aspiranti allievi agenti come possono fare domanda per accedere al concorso per la Polizia di Stato.

La domanda di partecipazione al concorso per 1.227 posti per agente allievo deve essere compilata e trasmessa utilizzando esclusivamente la procedura informatica disponibile all’indirizzo riservato ai concorsi della Polizia di Stato (clicca qui) cliccando sull’icona “Concorso pubblico”.

Il candidato può accedere alla procedura per fare domanda per il concorso alla Polizia di Stato con:

  • il Sistema pubblico d’identità digitale (SPID);
  • sistema di identificazione digitale «Entra con CIE» con l’impiego della CIE (Carta d’identità elettronica), rilasciata dal comune di residenza.

Il candidato che ha inviato la domanda per il concorso per la Polizia di Stato e che voglia modificare o revocare la domanda già trasmessa, la deve annullare per inviarne una nuova versione entro la scadenza del 16 agosto 2021.

Per maggiori dettagli rimandiamo al bando completo per il concorso alla Polizia di Stato che alleghiamo di seguito.

Bando in Gazzetta Ufficiale
Bando di concorso per la Polizia di Stato per 1.227 allievi agenti. Requisiti, prova, domanda.

Iscriviti a Money.it