Concorsi Camera dei Deputati: 300 posti tra consiglieri, segretari, assistenti e documentaristi

Tra il 2019 e il 2020, la Camera dei Deputati prevede l’assunzione fino a 300 risorse tra consiglieri parlamentari, assistenti, segretari e documentaristi. Qui i bandi di partecipazione e i requisiti.

Concorsi Camera dei Deputati: 300 posti tra consiglieri, segretari, assistenti e documentaristi

Nuovo piano di assunzioni alla Camera dei Deputati: nel biennio 2019-2020 saranno indetti 4 concorsi pubblici per la copertura di 300 posti in qualità di consigliere parlamentare, assistente, segretario e documentarista, che si affiancheranno al personale già impiegato.

Tra questi, il primo bando ad essere pubblicato è quello relativo ai consiglieri parlamentari, ovvero coloro che si occupano dell’assistenza giuridico-legale dei deputati. I posti messi al bando sono 38 e si ha tempo per inoltrare la domanda fino al 13 settembre 2019.

Nell’attesa della pubblicazione degli altri bandi di concorso, in questo articolo faremo il punto sui requisiti richiesti e sulle modalità di inoltro delle candidature (uguali per tutti i bandi di concorso) nonché su compiti, funzioni e stipendio di ognuna delle quattro figure richieste.

Concorsi pubblici per la Camera dei Deputati: 300 posti a concorso

La Camera dei Deputati ha bisogno di nuovo personale da affiancare agli attuali 1.063 dipendenti; per questo, a partire da luglio 2019, saranno banditi nuovi concorsi per la selezione di personale da inserire come segretari, consiglieri, assistenti parlamentari e documentaristi (addetti alla formulazione di elaborati tecnici e contabili).

I concorsi pubblici saranno 4, di cui il primo, quello per consiglieri parlamentari, è stato da poco pubblicato in Gazzetta Ufficiale. Degli altri 3, invece, si ignora ancora la data di pubblicazione, ma sappiamo che saranno banditi entro il 2020.

Stando alle informazioni disponibili, pare che il secondo dei concorsi previsti sarà quello per documentaristi, il terzo per assistenti parlamentari ed infine quello rivolto alla selezione dei segretari.

Ma vediamo più nel dettaglio di cosa si occupano queste figure e quali sono le possibili prospettive di guadagno.

Concorsi Camera dei Deputati: bando per consiglieri parlamentari

In Gazzetta Ufficiale e sul sito istituzionale della Camera dei Deputati è disponibile il bando di concorso per la selezione di 38 posti da consigliere parlamentare. Nello specifico, 30 sono consiglieri parlamentari di professionalità generale, gli altri 8 consiglieri informatici.

Quella del consigliere parlamentare è una professione molto ambita, sia per il prestigio della funzione che per le possibilità di guadagno, infatti si va da 65.000 euro a 360.000 euro lordi l’anno, a seconda dell’anzianità di servizio.

La figura del consigliere svolge compiti di direzione amministrativa, revisione delle procedure contabili, assistenza giuridico-legale e inoltre organizza e dirige le attività connesse alle relazioni con gli enti nazionali e internazionali.

Per tutti i dettagli su requisiti, termini e modalità di partecipazione si consiglia di leggere Concorso consiglieri parlamentari, Camera dei Deputati: bando, requisiti e come fare domanda

Ricordiamo che per tutti e 4 i concorsi in programma, la domanda di partecipazione, opportunamente compilata, deve essere inoltrata esclusivamente in via telematica sul sito istituzionale della Camera dei Deputati. Per farlo occorre essere in possesso delle credenziali SPID. Qui SPID, come e dove richiederlo: guida all’Identità Digitale

Concorsi Camera dei Deputati: bando per documentaristi

Secondo alcune indiscrezioni, dopo quello per consiglieri parlamentari ci sarà il bando relativo al reperimento dei documentaristi. Al momento, però, si ignora sia la data certa che il numero esatto di posti messi al bando.

Lo stipendio medio di un documentarista, sia addetto alla biblioteca che alla ragioneria, ammonta a 1.723,99 euro lordi al mese, con possibilità di aumento per avanzamento di carriera.

Concorsi Camera dei Deputati: bando per assistenti parlamentari

Il bando di concorso per assistenti parlamentari, secondo voci di corridoio, sarà pubblicato entro il 30 novembre 2019.

Lo stipendio mensile dell’assistente parlamentare è di 1.562,21 euro lordi; queste figure si occupano di vigilare sulla sicurezza delle sedi e delle documentazioni prodotte.

Anche qui, ci è impossibile sapere con precisione i posti da assistente parlamentare messi al bando e il numero di prove selettive programmate.

Concorsi Camera dei Deputati: bando per segretari parlamentari

I segretari parlamentari sono un’altra delle figure richieste. Questi ultimi devono essere esperti di diritto amministrativo, pubblico, costituzionale, diritto privato e parlamentare; richiesta anche una lingua straniera e buone conoscenze informatiche.

Per quanto riguarda il profilo retributivo, un segretario parlamentare di secondo livello guadagna 1.573,85 euro lordi al mese, mentre il segretario parlamentare preposto all’elaborazione dati guadagna 1.617,68 euro lordi mensili.

Il numero esatto di posti messi a concorso, i requisiti e il tipo di prove selettive verranno resi noti nel bando ufficiale, atteso nella prima metà del 2020.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Concorsi pubblici

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.