Concessioni raccolta scommesse 2018: ecco il codice tributo per la proroga

Concessioni raccolta scommesse: l’Agenzia delle Entrate ha istituito il nuovo codice tributo per prorogarle. Di seguito tutte le novità.

Concessioni raccolta scommesse 2018: ecco il codice tributo per la proroga

Concessioni raccolta scommesse: con la risoluzione n. 14/E pubblicata il 9 febbraio 2018 l’Agenzia delle Entrate ha reso disponibile il nuovo codice tributo per il versamento delle somme ai fini della proroga delle concessioni per la raccolta delle scommesse su eventi sportivi e non sportivi.

Il nuovo codice pubblicato dall’Agenzia delle Entrate consente la proroga delle concessioni e della titolarità dei punti di raccolta regolarizzati riguardanti le scommesse su eventi sportivi, anche ippici e non sportivi, inclusi gli eventi simulati.

Di seguito le istruzioni fornite dall’Agenzia delle Entrate nella risoluzione del 9 febbraio 2018 su come utilizzare il nuovo codice tributo.

Concessioni raccolta scommesse: le disposizioni della Legge di Bilancio 2018

La Legge di Bilancio 2018 ha disposto che l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli attribuisca con gara, da indire entro il 30 settembre 2018, le concessioni relative alla raccolta delle scommesse su eventi sportivi, anche ippici, e non sportivi, ivi compresi gli eventi simulati.

A tale fine è stata prevista la proroga fino al 31 dicembre 2018 delle concessioni in essere previo versamento di 6.000 euro per ogni diritto relativo ai punti vendita aventi come attività principale la commercializzazione dei prodotti di gioco pubblici, compresi i punti di gioco regolarizzati, e di 3.500 euro per ogni diritto relativo ai punti vendita aventi come attività accessoria la commercializzazione dei prodotti di gioco pubblici.

Con nota del n. 9898 del 23 gennaio 2018, l’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli ha chiesto l’istituzione di un codice tributo per consentire il versamento, mediante il modello F24 Accise, delle suddette somme.

Concessioni raccolta scommesse: il nuovo codice tributo

L’Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 14/E del 9 febbraio 2018 ha pubblicato il codice tributo 5466 per il versamento delle somme ai fini della proroga delle concessioni per la raccolta delle scommesse su eventi sportivi e non sportivi.

In sede di compilazione del modello “F24 Accise”, i suddetti codici tributo sono esposti nella “Sezione Accise/Monopoli e altri versamenti non ammessi in compensazione” in corrispondenza delle somme indicate nella colonna “importi a debito versati”, indicando:

  • nel campo “ente”, la lettera “M”;
  • nel campo “sigla provincia”, nessun valore;
  • nel campo “codice identificativo”, il codice concessione (ad esempio 123456);
  • nel campo “rateazione”, il numero della rata nel formato “NNRR,” dove “NN” rappresenta il numero della rata in pagamento e “RR” indica il numero complessivo delle rate (es. 0102 – prima rata di due rate complessive); nel caso di pagamento in un’unica soluzione il campo è valorizzato con “0101”;
  • nel campo “mese”, il mese di riferimento per cui si effettua il pagamento, nel formato“MM”;
  • nel campo “anno di riferimento”, l’anno per cui si effettua il versamento, nel formato “AAAA”;
  • nel campo “codice ufficio”, nessun valore;
  • nel campo “codice atto”, nessun valore.

Si allega di seguito la risoluzione n. 14/E pubblicata dall’Agenzia delle Entrate il 9 febbraio 2018.

Risoluzione n. 14/E pubblicata dall’Agenzia delle Entrate il 9 febbraio 2018
Ecco la risoluzione n. 14/E pubblicata dall’Agenzia delle Entrate il 9 febbraio 2018 e contenente il nuovo codice tributo per il versamento delle somme ai fini della proroga delle concessioni per la raccolta delle scommesse su eventi sportivi e non sportivi

Condividi questo post:

Iscriviti alla newsletter "Fisco" per ricevere le news su Agenzia delle Entrate

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Commenti:

Potrebbero interessarti

Simone Micocci

Simone Micocci

6 ore fa

Canone Rai 2018, la guida: importi, esenzione e novità Over 75

Canone Rai 2018, la guida: importi, esenzione e novità Over 75

Commenta

Condividi

Anna Maria D'Andrea

Anna Maria D’Andrea

8 ore fa

Controlli 730 precompilato: sanzioni e imposte a carico di CAF e intermediari

Controlli 730 precompilato: sanzioni e imposte a carico di CAF e intermediari

Commenta

Condividi

Guendalina Grossi -

Imposta sostitutiva finanziamenti: persiste chiunque sia il cessionario

Imposta sostitutiva finanziamenti: persiste chiunque sia il cessionario

Commenta

Condividi