Come funziona Tinder

Una guida completa su come funziona Tinder, l’app di incontri disponibile per i dispositivi mobili Android e iOS.

Come funziona Tinder

I vostri amici vi hanno parlato delle loro esperienze su Tinder e vorreste saperne di più su come funziona? Allora siete nel posto giusto al momento giusto. La popolarità dell’applicazione di incontri in Italia è cresciuta grazie anche alla trasmissione Le Iene e la sua rubrica Tinder e sorpresa, che ha coinvolto personaggi dello spettacolo come Malena ed Elettra Lamborghini.

Tinder nasce nel 2012 e nel giro di poco tempo diventa una delle app più chiacchierate in tutto il mondo. Deve il suo successo anche al cosiddetto right swipe (swipe a destra), il gesto tramite il quale gli utenti mostrano il proprio interesse per una persona. Da qui il concetto di swipelife, trasformatosi in hashtag simbolo per descrivere la filosofia dell’applicazione.

Oggi Tinder conta oltre 50 milioni di iscritti e più di 10 milioni di utenti attivi. Si narra che numerosi personaggi dello spettacolo siano soliti usare il servizio di online dating per trovare la loro anima gemella, tra cui perfino Leonardo DiCaprio.

Di seguito spiegheremo come funziona Tinder, dal download dell’app sugli smartphone Android e su iPhone al significato di “match”. Illustreremo poi i costi delle versioni a pagamento Tinder Plus e Tinder Gold, oltre ai passi da compiere per eliminare l’account in maniera definitiva.

Download Tinder

Per usare l’app di incontri più famosa al mondo bisogna eseguire prima di tutto il download di Tinder. Se siamo in possesso di un dispositivo Android apriamo il Play Store, digitiamo la parola “tinder” nel campo di ricerca in alto, selezioniamo il primo risultato utile e facciamo tap sul tasto Installa.

Su iPhone avviamo l’App Store, digitiamo la parola “tinder” e scegliamo il risultato corrispondente all’applicazione di online dating. A questo punto tocchiamo in rapida successione i comandi Ottieni e Installa per avviare il download e l’installazione.

In base alle impostazioni, il sistema potrebbe richiedere la conferma dell’identità tramite il riconoscimento dell’impronta digitale o del viso con Face ID.

Iscrizione a Tinder

Il secondo passaggio obbligatorio prima di iniziare è l’iscrizione a Tinder. Rispetto ad altre piattaforme, non c’è una vera e propria registrazione. Infatti, al primo avvio l’app chiede di accedere usando il proprio profilo Facebook o il numero di telefono. Manca, quindi, la possibilità di iscrizione tramite un’email.

Iscriversi a Tinder senza Facebook è possibile? Teoricamente no, in quanto è necessario il login tramite il nostro profilo social. Il funzionamento dell’app si fonda sui dati raccolti dal profilo Facebook, come ad esempio città in cui si risiede, interessi, ecc. Se si teme per la propria privacy, si ha l’opportunità di modificare alcune impostazioni del social network.

Per prima cosa bisogna effettuare l’accesso al proprio profilo Facebook con cui ci si è “loggati” a Tinder, fare quindi tap sull’icona del menu in alto a destra, selezionare la scheda Impostazioni e privacy e toccare la voce Impostazioni. Nella nuova schermata che si apre fare tap sull’opzione Impostazioni sulla privacy, per poi selezionare ciascuna voce presente nella scheda Le tue attività: “Chi può vedere i tuoi post futuri”, “Limita chi può vedere i vecchi post”, “Chi può vedere le persone, le Pagine e le liste che segui, Chi può vedere le storie”.

Per ognuna di loro si può impostare il livello di privacy desiderato. La protezione massima prevede l’utilizzo del filtro Solo io, che in automatico impedisce a Tinder di registrare dati personali sensibili al fine di migliorare le percentuali di “match” tra due perfetti sconosciuti.

L’alternativa è la registrazione di un account fake su Facebook, con cui poi effettuare l’accesso a Tinder. A tal riguardo, sconsigliamo l’utilizzo di un profilo finto, poiché l’esperienza sull’app di online dating risulterebbe falsata fin dal principio. Se l’obiettivo è trovare una ragazza o un ragazzo con interessi affini, il consiglio è di usare Tinder con il profilo Facebook reale.

Dunque, facciamo tap sul tasto Accedi con Facebook. Prima di toccare il bottone Continua come (il vostro nome), selezioniamo il link Modifica per decidere quali informazioni rendere visibili a Tinder. Possiamo intervenire sulle seguenti voci: Lista degli amici, Data di nascita, Foto, Mi piace sulla pagina e Indirizzo email. Per impedire all’app di visualizzare una o più di queste informazioni bisogna spostare la levetta da destra a sinistra, in posizione OFF.

L’unico dato che non può essere nascosto riguarda il proprio nome e l’immagine del profilo scelti per Facebook. Confermiamo quindi la nostra decisione con un tap sul bottone Continua come (seguito dal nostro nome).

L’informazione successiva richiesta per completare l’iscrizione a Tinder è l’indirizzo email che si vuole associare all’uso dell’app. Una volta digitato l’indirizzo di posta elettronica tocchiamo il tasto Continua.

Importante: se non si desidera “ricevere notizie, aggiornamenti e offerte da Tinder”, togliere con un tap il segno di spunta dal riquadro posizionato sotto il campo Indirizzo email.

In seguito vanno completate le sezioni Il mio compleanno, Sono (Uomo o Donna), La mia scuola (istituto o Università che si frequenta o dove si è studiato) e La mia foto migliore.

In quest’ultimo campo il sistema chiede di aggiungere una o più immagini personali: toccare sull’icona +, selezionare una delle due opzioni tra Fotocamera e Galleria, fare tap sul bottone OK per consentire a Tinder di accedere alla fotocamera o ai contenuti multimediali presenti nella memoria interna del dispositivo, selezionare quindi una seconda volta il comando Consenti.

Arrivati a questo punto occorre toccare la foto prescelta e fare tap sul comando Ritaglia, per poi dare la conferma pigiando sul pulsante Fine.

Il passaggio successivo è l’inserimento del proprio numero di telefono sotto l’intestazione Il mio numero è. Dopo pochi secondi, Tinder invierà un codice di verifica, per accertarsi che l’account sia reale.

Importante: qualora si cambi il numero di telefono dopo l’iscrizione, per aggiornarlo è sufficiente fare tap sull’icona del nostro profilo, selezionare la scheda Impostazioni account, toccare quindi l’opzione Numero di telefono e la voce Aggiorna numero di telefono, per poi inserire il nuovo numero.

Una volta inserito in maniera corretta il codice di verifica, è necessario fare tap sul bottone Consenti l’utilizzo della mia posizione per attivare la posizione durante l’uso dell’applicazione. Si tratta di un’azione obbligatoria, come segnala il messaggio “Per usare Tinder, è necessario attivare la condivisione della posizione” riportato sotto l’intestazione Attiva la posizione.

Prima di fare tap sul pulsante Consenti l’utilizzo della tua posizione, ci si può accertare del perché Tinder voglia conoscere la posizione della persona con un semplice tocco sulla voce Dimmi di più. Il messaggio che viene restituito è il seguente: “La tua posizione verrà utilizzata per mostrare le compatibilità possibili vicino a te”.

Non resta quindi che toccare sulla voce Consenti per confermare l’autorizzazione. Dopo pochi secondi, finalmente, si avvierà in automatico la home screen dell’app, dove compariranno le foto delle ragazze o dei ragazzi con cui si ha una potenziale affinità sulla base delle informazioni reperite dal profilo Facebook.

Come funziona il match su Tinder

All’inizio si deve dare la propria preferenza o meno ai profili visualizzati nella sezione centrale, contrassegnata da una fiamma rossa. Uno swipe a destra equivale a un like, uno swipe a sinistra a un disinteresse. Volendo, si può direttamente toccare il cuore verde per il like o la croce rossa per indicare uno scarso gradimento del profilo.

Quando si è arrivati alla fase “operativa” la domanda più ricorrente tra gli iscritti è cos’è il match su Tinder. La parola inglese match significa “incontro”, ma anche “pareggiare”, nel senso più letterale del termine (due profili che combaciano, che hanno gli stessi interessi, che formano una coppia perfetta ecc.).

Per far sì che avvenga il “match” tra due profili, non è sufficiente un solo swipe da sinistra a destra. Infatti, anche dall’altra parte deve esserci un’esatta corrispondenza. L’altra persona non sa da chi ha ricevuto il like, quindi dovrà per forza di cose mostrare un interesse vero per il nostro profilo affinché ci sia l’incontro.

Cosa succede se l’altra persona “swappa” la nostra foto? In questo caso, Tinder consente alle due persone di iniziare a “messaggiare” tramite una chat privata raggiungibile tramite un tap sull’icona della chat in alto a destra.

Inoltre, è possibile modificare i parametri di ricerca toccando l’icona del nostro profilo, facendo tap sulla voce Impostazioni e scorrendo le varie opzioni disponibili. Ad esempio, si può scegliere se mostrare uomini o donne, la fascia d’età e la posizione delle altre persone tramite la distanza massima.

Tinder si paga?

Tinder Plus e Tinder Gold sono le due versioni a pagamento di Tinder. Rispetto alla versione gratuita aggiungono importanti funzionalità quali:

  • Like illimitati
  • Tasto annulla
  • 5 Super Mi piace al giorno: il Super Mi piace consente all’altra persona di mostrare il nostro precedente apprezzamento quando si ritrova davanti la foto da “swappare”
  • 1 Boost gratuito ogni mese: mette in evidenza il proprio nella zona dove si abita per 30 minuti, i boost sono a pagamento e hanno un costo dai 4,39 € ai 2,79 € ciascuno
  • Passport: abilita la funzione di chat con i single che usano Tinder in tutto il mondo

Di seguito gli attuali prezzi degli abbonamenti Tinder Plus e Tinder Gold:

  • Tinder Plus: 20,99 € al mese (1 mese), 13,33 € al mese (6 mesi), 8,74 € al mese (12 mesi)
  • Tinder Gold: 30,99 € al mese (1 mese), 19,16 € al mese (6 mesi), 12,91 € al mese (12 mesi)

In aggiunta rispetto alla versione Tinder Plus, Tinder Gold offre agli iscritti la possibilità di vedere gli utenti che hanno messo mi piace alla nostra foto.

Come cancellarsi da Tinder?

Ci si può cancellare da Tinder in qualsiasi momento, anche senza aver mai “strisciato” a destra o a sinistra su una delle foto presenti nella sezione centrale. Se si sceglie di abbandonare l’app di incontri e di eliminare contestualmente il proprio profilo, la prima cosa da fare è selezionare l’icona della persona in alto a sinistra nella home screen e toccare il comando Impostazioni.

Scorrere dunque in fondo alla schermata, toccare il pulsante Elimina account e fare tap sulla voce Elimina il mio account per confermare l’azione. Nella nuova finestra che si apre selezionare il motivo per cui ci si vuole cancellare, aggiungere la spunta accanto a uno dei commenti predefiniti e toccare i tasti Invia commento ed elimina account e Elimina il mio account.

In alternativa, il sistema permette di mettere in pausa il profilo (tap sul bottone Metti in pausa il mio account), in modo da non mostrarlo agli altri iscritti. Si potrà poi riattivare successivamente tramite le impostazioni di Tinder.

Se si è rimasti delusi dall’esperienza su Tinder, suggeriamo la lettura dell’approfondimento sulle migliori app di incontri del 2019.

Sullo stesso argomento potrebbe interessarvi il confronto tra Tinder e Bumble, un’altra applicazione popolare di online dating.

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Tinder

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.