Come comprare Btp Italia

Flavia Provenzani

15 Giugno 2022 - 17:12

condividi

Come comprare i Btp Italia in occasione della prossima emissione di giugno 2022? Guida completa per capire come e dove sottoscrivere i titoli di Stato indicizzati all’inflazione italiana.

Come comprare Btp Italia

La nuova emissione di Btp Italia, in agenda a partire dal prossimo 20 giugno 2022, torna a montare l’interesse dei risparmiatori italiani verso tale tipologia di titolo di Stato.
Ma come, e dove, comprare i Btp Italia? È possibile sottoscrivere i Btp indicizzati all’inflazione italiana anche online?

Grazie a caratteristiche come cedole semestrali, il tasso minimo garantito e il premio fedeltà, è comprensibile il grande interesse che tali titoli suscitano anche nei piccoli risparmiatori.

Vediamo nel dettaglio come investire in Btp Italia aiutando i risparmiatori alle prime armi all’interno del mercato obbligazionario a capire tutti i passaggi e i requisiti fondamentali per sottoscrivere titoli di Stato.

Come comprare Btp Italia

Per comprare Btp Italia occorre spendere almeno 1.000 euro; infatti, il taglio minimo acquistabile parte da 1.000 euro e sale secondo i suoi multipli.
Sono presenti varie strade tra cui poter scegliere per investire in Btp Italia: allo sportello della propria banca, online o attraverso Poste Italiane.

Ti interesserà anche: La guida completa ai Btp Italia

Comprare Btp Italia allo sportello

L’opzione più “tradizionale” per comprare i Btp Italia è recarsi fisicamente presso lo sportello della propria banca di riferimento con tutti i documenti necessari e correlati al proprio conto titoli. È possibile dover prenotare precedentemente un appuntamento.
Il proprio consulente finanziario della banca si occuperà di consigliare nel definire i dettagli dell’investimento con il cliente, di gestire la parte burocratica e di comprare (o vendere) i titoli per suo conto.

Comprare Btp Italia online

L’opzione sempre più scelta dai risparmiatori italiani, non solo per comprare Btp Italia ma anche altri titoli e strumenti finanziari.
Il funzionamento è molto simile alla sottoscrizione tramite sportello bancario, ma senza consulenza dell’esperto e comodamente a casa propria tramite l’home banking.
Chi, infatti, possiede un conto titoli presso una banca che garantisce l’accesso alla piattaforma di trading anche online può in via del tutto autonoma comprare i Btp Italia in questa emissione del 2022.

Armati di credenziali di accesso, basterà accedere al proprio conto titoli e sottoscrivere, proprio come si farebbe per comprare azioni, titoli di Stato o altri strumenti. Per maggiori informazioni si consiglia di contattare la propria banca tramite numero verde.

Comprare Btp Italia alla Posta

Infine, è possibile comprare i titoli di Stato italiani indicizzati all’inflazione anche presso l’ufficio postale, presso il quale occorre aver aperto un conto.

Non si applicano commissioni a carico dell’investitore che acquista il titolo durante i giorni del collocamento, in applicazione delle disposizioni del decreto Trasparenza del 2015.

I rischi del Btp Italia

Nonostante questa sia una tipologia di investimento tra le più adatte per il risparmiatore con una bassa tolleranza al rischio, esistono comunque degli elementi di incertezza, tra cui un andamento incerto dell’inflazione, che incidere sull’importo del rendimento, un improbabile rischio default dello Stato italiano e infine alcuni fattori esogeni, come l’avvento di una nuova crisi finanziaria mondiale.

Inoltre non è possibile recedere dagli ordini di acquisto effettuati online nel periodi di collocamento.

Ricordiamo, infine, che l’aliquota fiscale prevista sulle cedole del Btp Italia è fissata al 12,5%, come per tutti i titoli di Stato (redditi di capitale).

Iscriviti a Money.it