IPO CleanBnB: il 24 luglio sbarca in Borsa, prezzo fissato a 2 euro per azione

Borsa Italiana dà il benvenuto su AIM Italia a CleanBnB. Capitalizzazione prevista pari a €14 milioni circa, inizio negoziazioni il 24 luglio 2019.

IPO CleanBnB: il 24 luglio sbarca in Borsa, prezzo fissato a 2 euro per azione

È ufficiale: CleanBnB SpA è stata ammessa alle negoziazioni su AIM Italia. La PMI innovativa leader in Italia nel settore del property management per gli affitti brevi ha concluso con successo il processo di quotazione.

Borsa Italiana ha emesso oggi l’avviso relativo all’ammissione alle negoziazioni delle azioni ordinarie e dei warrant “CleanBnB 2019-2022” sul mercato AIM Italia, e il Documento di Ammissione è disponibile presso la sede legale della Società e nella sezione Investor relations del sito ufficiale.

La data di inizio delle negoziazioni è prevista per mercoledì 24 luglio 2019.

Quotazione CleanBnB Borsa Italiana: i dettagli

Il prezzo di offerta delle azioni è stato fissato in 2,00€ per azione, corrispondente a una capitalizzazione della società al momento dell’ammissione pari a circa 14 milioni di euro. La richiesta delle azioni ha superato di oltre il 50% il quantitativo assegnato.

L’aumento di capitale è stato sottoscritto per circa 2/3 da investitori istituzionali e professionali, mentre la restante parte è stata sottoscritta da investitori retail. In totale sono state collocate 1.959.566 azioni per un controvalore di 3.92 milioni di euro. Il capitale della società post collocamento è composto da 6.959.566 azioni ordinarie, e il flottante complessivo è pari al 28,16% del capitale sociale e complessivamente pari al 45,5%. Nella cifra si tiene anche conto delle azioni detenute da azionisti che sono titolari di una partecipazione inferiore al 5% e che hanno assunto impegni di lock up non superiori a 6 mesi. Il lotto minimo delle negoziazioni è stabilito a 800 azioni.

Nell’ambito del collocamento privato sono stati assegnati gratuitamente 3.479.783 warrant CleanBnB 2019-2022 nel rapporto di 1 Warrant ogni 2 azioni a favore di chi risulterà titolare di azioni alla data di inizio delle negoziazioni.

Gli obiettivi di CleanBnB

“La quotazione in Borsa di CleanBnB è un passaggio essenziale per i nostri piani di sviluppo. Essere il primo property manager quotato in Italia, e uno dei primi in Europa, ci mette nelle condizioni di scalare rapidamente un mercato di dimensioni enormi ed in gran parte inesplorato, dentro e fuori dai confini nazionali. Il successo della nostra campagna di collocamento, con una richiesta di sottoscrizioni delle azioni di gran lunga superiore all’offerta, è il migliore punto di partenza per le sfide che ci attendono. Un grazie speciale a tutti i soci, vecchi e nuovi, che credono nel nostro progetto” ha dichiarato Francesco Zorgno, presidente e co-founder di CleanBnB.

Nell’operazione la società è stata assistita da EnVent Capital Markets in qualità di Nominated Adviser e Global Coordinator; da Directa SIM in qualità di collocatore retail online, da Ambromobiliare in qualità di advisor finanziario, da NCTM in qualità di advisor legale, dallo Studio ICFC e dallo Studio Legale Tributario Facchini Rossi Michelutti in qualità di consulenti fiscali, da Deloitte&Touche come società di revisione e advisor del management nella stesura del piano industriale.

La quotazione in Borsa è un ulteriore step nel processo di costante crescita e consolidamento della società. Come ci ha rivelato Zorgno in questa intervista, l’obiettivo di CleanBnB è quello di raddoppiare la sua presenza in Italia (dove è già attiva in 40 città e località) e di sbarcare all’estero, partendo da Paesi simili al nostro come Francia, Germania e Spagna dove il modello di business è scalabile.

Iscriviti alla newsletter Fintech per ricevere le news su Speciale IPO CleanBnB

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.