Cibo e regali: ecco quanto spenderemo per lo shopping di Natale

Federconsumatori e Coldiretti stimano un aumento nella spesa degli italiani nel periodo delle festività natalizie, non mancheranno i regali (molti acquistati online) ma si rinuncia ai viaggi.

Cibo e regali: ecco quanto spenderemo per lo shopping di Natale

La ripresa economica, seppur leggera, spinge verso l’alto i consumi delle famiglie nel periodo delle festività natalizie, soprattutto per quanto riguarda i tanto attesi pacchetti da mettere sotto l’albero.

Secondo le prime stime dell’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, la spesa per i regali di Natale delle famiglie italiane, quest’anno, subirà un incremento del 4,1% rispetto allo scorso anno.

Gli italiani, nelle prossime 3 settimane, spenderanno in cibo di qualità, elettronica e giocattoli ma rinunceranno ai viaggi. E, secondo Coldiretti, aumentano gli acquisti sul web.

Un giro d’affari da 3,24 miliardi

Lo scambio dei regali di Natale è una delle tradizioni più sentite e consolidate nelle famiglie italiane, che prima del 25 dicembre, stima l’Osservatorio Nazionale Federconsumatori, spenderanno circa 129,90 euro a nucleo familiare proprio per l’acquisto del tradizionale dono natalizio: un giro d’affari di circa 3,24 euro.

A cosa sarà destinato il budget delle famiglie? Innanzitutto al settore alimentare: la passione per la buona tavola farà registrare un +2,3% negli acquisti.

Aumenta, secondo le stime, anche la spesa per l’elettronica di consumo che cresce del 2,1% e che porterà sotto l’albero smartphone, tablet e accessori per la telefonia.

Particolare attenzione è dedicata anche alla casa e alla cura per la persona: aumentano dello 0,9% gli acquisti di oggettistica, arredamento e piccoli elettrodomestici, e dell’1,1% quelli in cosmetica e profumeria.

È dello 0,8%, infine, l’incremento che registra il settore dell’editoria ed eventi culturali e dello 0,6% quello di abbigliamento e calzature (+0,6%).

Ma il Natale è la festa dei bambini per antonomasia, quindi, largo ai giocattoli la cui spesa cresce dello 0,7%.

Unico segno negativo lo registra il settore del turismo: la crisi non ancora del tutto alle spalle non spinge le famiglie a concedersi viaggi e la spesa in questo comparto scende del -8,3%.

Aumentano i regali acquistati online

Ma Natale non vuol dire solo regali. La Coldiretti, sulla base dei dati Deloitte, ha analizzato la spesa complessiva delle famiglie italiane durante il periodo natalizio.

Secondo questa analisi la spesa media complessiva destinato allo shopping natalizio per ogni nucleo familiare sarà di 528 euro per famiglia in aumento rispetto allo scorso anno del 4,4% e superiore alla media europea (445 euro a famiglia) del 19%.

“L’Italia quest’anno si classifica al terzo posto tra i Paesi Europei dove si spende di più per il Natale, preceduta solo da Spagna con 632 euro e Gran Bretagna con 614 euro”

spiega Coldiretti.

Migliora, inoltre, la performance italiana sul fronte degli acquisti online che registrano una crescita del del 16% rispetto allo scorso anno.

“Le motivazioni per la spesa online sono la possibilità di avere la consegna a domicilio, una più ampia possibilità di scelta, l’opportunità di fare confronti e i prezzi convenienti mentre le perplessità riguardano soprattutto la sicurezza dell’acquisto, la consegna di un prodotto integro e i rischi per la mancata corrispondenza del prodotto sul video rispetto a quello consegnato”

rileva Coldiretti.

In particolare il budget sarà destinato il 39% ai regali, per il 25% al cibo, per il 24% ai viaggi e per il 12% ai divertimenti al cinema, al teatro, nei concerti o nelle discoteche.

Non sorprende, infine, che anche per questo Natale, le famiglie italiane preferiranno il Made in Italy

“per aiutare l’economia nazionale o garantire maggiori opportunità di lavoro a sostegno della ripresa con una particolare attenzione a quelli provenienti dalle aree terremotate anche grazie alle iniziative ad hoc”

sottolinea ancora la Coldiretti.

Argomenti:

Italia Coldiretti

Condividi questo post:

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Italia

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Commenti:

Potrebbero interessarti

Lorenzo Baldassarre -

FTSE MIB: i migliori e i peggiori della settimana (11-15 dicembre)

FTSE MIB: i migliori e i peggiori della settimana (11-15 dicembre)

Commenta

Condividi

Francesca Caiazzo -

Cervelli in fuga e divario Nord-Sud: ecco il rapporto Bes dell’Istat

Cervelli in fuga e divario Nord-Sud: ecco il rapporto Bes dell'Istat

Commenta

Condividi

Lorenzo Baldassarre -

Poste Italiane vola in borsa grazie ad accordo con Cassa Depositi e Prestiti

Poste Italiane vola in borsa grazie ad accordo con Cassa Depositi e Prestiti

Commenta

Condividi