Quanto guadagna Christian Eriksen? Stipendio e valore del nuovo centrocampista dell’Inter

Christian Eriksen è un nuovo giocatore dell’Inter: lo stipendio e il valore di mercato del centrocampista danese arrivato dal Tottenham dopo una lunga telenovela di mercato.

Quanto guadagna Christian Eriksen? Stipendio e valore del nuovo centrocampista dell'Inter

Come ogni periodo di calciomercato che si rispetti, anche questa sessione invernale 2020 ha la sua telenovela con le vicende riguardanti il futuro di Christian Eriksen che hanno occupato le prime pagine dei giornali nostrani e d’Oltremanica.

La situazione era ormai nota a tutti: il forte centrocampista danese negli ultimi mesi aveva più volte rifiutato ogni proposta di rinnovo da parte del Tottenham, con il contratto che lo lega agli Spurs che sarebbe arrivato a compimento il prossimo 30 giugno.

Leggi anche la Classifica 2020 delle squadre di calcio più ricche al mondo

Su Eriksen da tempo era forte il pressing dell’Inter, anche se nelle ultime settimane i media inglesi parlavano anche di una intromissione del PSG intenzionato con un autentico blitz aportare il giocatore a Parigi.

Un motivo in più questo per mettere fretta all’Inter, con i meneghini che alla fine si sono convinti ad acquistare subito il centrocampista senza aspettare giugno evitando così il rischio di intromissione da parte di altri club.

Se però i nerazzurri da una parte avevano già raggiunto un accordo con Christian Eriksen per stipendio e durata del contratto, è stata dura trovare l’intesa con il Tottenham sul valore del cartellino ma alla fine è arrivata la auspicata fumata bianca.

Christian Eriksen e l’Inter: stipendio e valore di mercato

In un calcio moderno dove a certi livelli prevale in maniera maniacale il tatticismo e la forza fisica, è difficile trovare un centrocampista capace di coniugare al meglio qualità e quantità (quando serve) come Christian Eriksen.

Ormai quasi ventottenne, spegnerà le candeline a febbraio, è stato scoperto appena sedicenne dall’Ajax che lo ha prelevato dall’Odense, facendolo poi ben presto esordire in prima squadra come spesso accade con i lancieri.

Il 2013 è stato poi l’anno del passaggio al Tottenham per 13 milioni: con la maglia degli Spurs avviene il definitivo salto di qualità di Eriksen, diventato nel frattempo anche un pilastro della nazionale danese che sarà presente all’Europeo di giugno.

Sempre a giugno, con più precisione il 30, Christian Eriksen vedrà scadere il contratto che lo lega alla squadra allenata ora da José Mourinho. Nonostante il cambio di tecnico, il centrocampista ha fatto intendere di voler cambiare aria.

Con i londinesi Eriksen guadagnava 4,5 milioni di euro a stagione, mentre adesso con il suo passaggio all’Inter riceverà uno stipendio netto da 6,5 milioni l’anno fino al 2024.

Sia per mettere subito il danese a disposizione di mister Antonio Conte, sia per evitare rialzi da parte di altre squadre vedi PSG, i nerazzurri hanno deciso di accontentare gli Spurs pagando il cartellino 20 milioni bonus compresi.

Per il sito specializzato Transfermarkt al momento Christian Eriksen avrebbe un valore di mercato di 90 milioni. Nonostante l’esborso per prendere subito un giocatore che a giugno si sarebbe liberato a parametro zero, si può dire che a queste cifre anche per l’Inter è stato comunque un affare.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO