Chi paga le pensioni? L’Erario sostiene 90 miliardi della spesa

icon calendar icon person
Chi paga le pensioni? L'Erario sostiene 90 miliardi della spesa

Il 52% delle pensioni, quelle di 8,55 milioni di persone, viene pagato dall’Erario, anziché dai contributi. La spesa ammonta a circa 90 miliardi di euro. Ecco chi contribuisce di più al sistema pensionistico italiano e di chi sono le pensioni più elevate.

In un periodo in cui il tema torna più vivo che mai, a fronte dell’ipotesi di riforma delle pensioni avanzata dal presidente Tito Boeri, per cambiare la discussa riforma Fornero, dal rapporto sul sistema previdenziale italiano di Itinerari previdenziali emerge che il 52% delle pensioni (quelle di 8,55 milioni di persone su un totale di 16,39 milioni beneficiari di trattamenti previdenziali) non sono pagate dai contributi, bensì dall’Erario, la cui spesa è pari a quasi 90 miliardi di euro, ovvero il 5,77% del PIL.

Il sistema previdenziale italiano si regge sulla fiscalità, sulle tasse pagate dai cittadini, che sostengono oltre la metà degli assegni previdenziali, incluse invalidità, pensioni sociali, pensioni per i superstiti.

Chi contribuisce di più al sistema previdenziale italiano?

Un altro dato interessante che emerge dal rapporto è che a dare un impulso fortemente positivo al sistema previdenziale italiano sono:

  • la gestione dei lavoratori parasubordinati (+6,7 miliardi nel 2013)
  • le Casse dei liberi professionisti (+3,3 miliardi)
  • le Casse dei commercianti (380 milioni)
  • le Casse dei lavoratori dello spettacolo - ex Enpals - (320 milioni)

Questo prezioso contributo va a colmare un disavanzo di gestione del sistema che sarebbe stati altrimenti pari a 36,2 miliardi. Questo sicuramente a causa della crisi che ha ridotto il numero dei lavoratori attivi, e quindi delle entrate contributive, ma anche del buco miliardario dell’INPS (o meglio dell’ex INPDAP), della gestione dei lavoratori agricoli autonomi, il cui disavanzo tra prestazioni e contributi è pari a 3 miliardi, e quella ex Fs (-4,2 miliardi).

Quali sono le pensioni più alte?

Secondo i dati elaborati dal rapporto le professioni con le pensioni più alte sono:

  • quelle dei notai con 75.690 euro medi all’anno;
  • quelle dei giornalisti con 57.510 euro all’anno;
  • quella dei dirigenti di azienda con 49.920 annui;
  • quelle del personale di volo (soprattutto Alitalia) con una 46.950 euro annui.
Segui Money.it su Facebook

Iscriviti alla newsletter "Lavoro"

Iscrivendoti acconsenti al trattamento dei dati personali ai sensi del Dlgs 196/03.

Chiudi [X]