Chi è Nigel Farage, il leader indipendentista e pro-Brexit appena dimesso?

Nigel Farage annuncia le sue dimissioni da capo dell’UKIP. Ma chi è Farage, leader della campagna Brexit? 5 cose da sapere.

Nigel Farage ha rassegnato le sue dimissioni da leader del partito indipendentista del Regno Unito, l’UKIP. Egli è stato uno dei più grandi sostenitori della Brexit e le sue dimissioni arrivano subito dopo aver raggiunto l’obiettivo della vita.

Farage ha affermato di aver incontrato delle difficoltà nel suo ruolo di leader del partito UKIP, ma ha anche sottolineato come ogni ostacolo ne sia valsa la pena. La sua speranza è quella di un prossimo primo ministro britannico pro-Brexit.
Nigel Farage è stato, fino ad oggi, il leader del partito indipendentista britannico e il suo obiettivo è sempre stato quello di portare il Regno Unito al di fuori dell’Unione Europea.
È ciò che ha ribadito anche davanti al Parlamento Europeo, subito dopo l’avvenuta Brexit, in un lungo discorso sulla sua missione politica: tagliare i ponti con Bruxelles.

Leggi anche: Nigel Farage: il discorso post-Brexit contro l’Europa al Parlamento UE - VIDEO

Euroscettico convinto, sostenitore di temi come la chiusura delle frontiere, Farage ha portato avanti la sua campagna pro-Brexit in tutti modi e il referendum del 23 giugno lo ha incoronato vero vincitore.
Farage, come ha affermato durante il suo discorso, vuole indietro la sua vita privata e la vuole ora che l’obiettivo Brexit è stato raggiunto.
Farage aveva già annunciato le sue dimissioni in occasione delle elezioni politiche del 2015, quando aveva ottenuto una maggioranza non brillante. Quelle dimissioni però non erano state accettate dal partito ed egli le aveva ritirate.
Questo episodio ha portato molti ad interrogarsi sulla veridicità delle sue “nuove” dimissioni, ma egli ha assicurato che stavolta non tornerà indietro.

Ma chi è Nigel Farage del quale ora tutti parlano?
Ecco 5 cose sul leader euroscettico.

1) Farage: un passato travagliato

Nonostante provenga da una famiglia benestante, Nigel Farage ha avuto un’infanzia e una giovinezza entrambe travagliate.
Suo padre era un agente di cambio e contemporaneamente un alcolista come afferma news.com.
Sempre secondo quanto riportato, i suoi genitori hanno divorziato quando Farage aveva solo 5 anni ed egli è sopravvissuto ad una serie di eventi sfortunati come un grave incidente stradale all’età di 21 anni, un cancro e anche un incidente aereo.

2) Farage e l’astio di lunga data contro l’UE

Farage si è avvicinato alla politica entrando inizialmente nel del partito conservatore, cosa che sarebbe durata fino al 1993.
Nel 1992 il governo conservatore del Regno Unito ha firmato il Trattato di Maastricht che ha sancito la nascita dell’Unione Europea.
Farage, da allora, ha iniziato a lavorare alla fondazione del partito d’indipendenza britannico.
Comunemente chiamato UKIP, il suo partito è stato considerato una “forza politica” solo dopo molti anni dalla sua nascita, avvenuta nel 1993.

“Per molto tempo l’UKIP è stato visto semplicemente come una calamita per quei conservatori scontenti del loro partito”,

ha affermato la BBC.
Nelle elezioni politiche del 2015 l’UKIP ha ottenuto 3.8 milioni di voti diventando il terzo partito più grande dopo il laburista e il conservatore, ma in quell’occasione ha ottenuto solo un seggio in parlamento.

3) I vizi di Farage

Farage non solo ha la fama di colui che ha spinto e ottenuto l’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, ma secondo i media britannici egli ha anche un lato oscuro.
Farage si fa spesso fotografare con una birra in mano, il che fa parte della reputazione - che si è creato - di “uomo comune”.
Il Daily Telegraph ha intervistato la seconda moglie di Farage nel 2014, la quale ha espresso preoccupazione circa lo stile di vita del marito:

“non dorme e non si riposa molto, vive costantemente pieno di adrenalina, non mangia regolarmente, beve e fuma troppo”.

4) Farage e vita privata: due mogli “immigrate”

Farage è stato sposato due volte, ed entrambe si è legato a donne “immigrate”.
La sua prima moglie, Gráinne Hayes, era irlandese, mentre la sua attuale moglie Kirsten Farage è tedesca. Egli ha inoltre 4 figli, due per ogni moglie.

5) Farage e la religione: non è un uomo di chiesa

Farage è stato cresciuto come anglicano nella Chiesa d’Inghilterra, della quale è ancora un membro.
Stando alle informazioni su di lui, Farage non si considera un uomo religioso ma contemporaneamente lega il successo del Regno Unito alla fede cristiana:

“siamo un paese cristiano con una costituzione cristiana e una monarchia cristiana. Non sono un convinto religioso ma credo assolutamente nei valori cristiani che hanno reso grande questo paese”.

Ecco chi è l’uomo che forse più di tutti ha sperato nell’uscita del Regno Unito dall’Unione Europea, l’uomo che ha combattuto per 17 anni affinché ciò avvenisse, l’uomo che oggi ha rassegnato le sue dimissioni. Ecco chi è Nigel Farage.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.