Elezioni Regno Unito 2019

Saranno anticipate le elezioni Regno Unito 2019. Dopo aver il rinvio della Brexit al 31 gennaio, il primo ministro Boris Johnson ha ottenuto un ritorno alle urne soltanto poco più di due anni dopo il voto del 2017.

Dopo un braccio di ferro tra Conservatori da una parte e Laburisti, Liberali e scozzesi dall’altra, alla fine si è deciso che nel Regno Unito le urne per le elezioni si apriranno giovedì 12 dicembre 2019.

I sudditi di Sua Maestà andranno ad eleggere i 650 parlamentari della Camera dei Comuni, mentre è stato bocciato dai Conservatori un emendamento dei Laborusti che estendeva il diritto di voto anche ai sedicenni e ai diciassettenni.

In queste elezioni alla guida dei Conservatori ci sarà il primo ministro uscente Boris Johnson, che punta a ottenere così l’o sul suo accordo sulla Brexit, mentre Jeremy Corbyn sarà ancora la guida dei Laburisti che invece vorrebbero un secondo referendum dopo quello in cui si impose il leave.

Emblematica a riguardo è la scelta di Nigel Farage, il leader del Brexit Party che ha dominato le elezioni europee nel Regno Unito che non presenterà candidati nel proprio partito in alcuni collegi per aiutare così i Conservatori a poter ottenere dal voto una maggioranza in Parlamento.

Elezioni Regno Unito 2019, ultimi articoli su Money.it

|