Cassa integrazione, pagamenti INPS: tutti i dati aggiornati

Cassa integrazione, pagamenti INPS: vediamo quali sono tutti i dati aggiornati al 19 ottobre da poco pubblicati dall’Istituto e quanti lavoratori sono ancora in attesa.

Cassa integrazione, pagamenti INPS: tutti i dati aggiornati

Cassa integrazione: pagamenti INPS a che punto sono? Vediamo i dati aggiornati al 19 ottobre e pubblicati sul sito dell’Istituto.

I dati sui pagamenti INPS della cassa integrazione fanno riferimento a quella ordinaria, assegno ordinario e in deroga. I dati sono stati aggiornati fino a ottobre a partire dal mese di maggio nei termini di trattamenti totali, pagati o da pagare. Sono riportati solo i pagamenti diretti da parte di INPS della cassa integrazione.

La cassa integrazione, lo ricordiamo, è stata prorogata con il decreto Agosto per ulteriori 18 settimane fino al 31 dicembre dopo la prima proroga del decreto Rilancio. Ora con il decreto Ristoro sono in arrivo ulteriori settimane.

In questi mesi si sono registrati non pochi ritardi con i pagamenti INPS della cassa integrazione. Il decreto Rilancio ha previsto una procedura semplificata per la cassa integrazione in deroga dal momento che per i pagamenti delle prime 9 settimane di cassa integrazione era prevista la mediazione delle Regioni.

Vediamo ora, secondo i dati al 19 ottobre, a che punto sono i pagamenti INPS della cassa integrazione ordinaria, assegno ordinario e in deroga e quanti sono i beneficiari a cui la prestazione è stata liquidata.

Cassa integrazione: pagamenti INPS al 19 ottobre

I dati sui pagamenti diretti della cassa integrazione da parte di INPS aggiornati al 19 ottobre li riporta lo stesso Istituto con una tabella esplicativa e relativa comunicazione.

Su circa 13 milioni di prestazioni di cassa integrazione gestite da INPS tra maggio e il 19 ottobre 2020, il numero di quelle erogate direttamente dall’Istituto è di 12.822.566, ovvero il 98%.

Sulla base di domande regolarmente presentate, hanno ricevuto pagamenti della cassa integrazione 3.455.002 lavoratori su 3.472.136.

Sono in attesa di essere pagati 17.134 lavoratori, ovvero lo 0,4% (297.645 prestazioni, pari al 2% del totale delle domande pervenute) di cui:

  • 11.412 sono lavoratori che devono ricevere pagamenti su richieste pervenute tra maggio e settembre;
  • 5.722 coloro le cui prime richieste di cassa integrazione sono giunte a ottobre.

Specifica INPS:

“Un’apposita task force creata presso la Direzione centrale INPS è attualmente dedicata alla risoluzione dei problemi che riguardano queste posizioni che presentano in molti casi problemi, errori, ricicli come: iban/codice fiscale/problemi inerenti al numero di settimane richieste. In questi casi è stata avviata un’interlocuzione con le aziende.”

INPS chiarisce che per quanto riguarda gli altri 8 milioni di prestazioni di cassa integrazione che fanno riferimento ad altri 3 milioni di lavoratori, sono anticipate dalle aziende e garantite a conguaglio dall’Istituto sulla base dei modelli SR41 presentati.

Le prime richieste attraverso SR41, specifica INPS, sono giunte all’Istituto a partire da maggio, successivamente alla preliminare autorizzazione all’accesso alla cassa integrazione da parte dell’INPS alle domande fatte nei mesi di marzo e aprile.

Pagamenti cassa integrazione: dati INPS

Vediamo ora i pagamenti della cassa integrazione con i dati INPS per CIGO, assegno ordinario e CIG in deroga con la tabella riportata dallo stesso Istituto. INPS mostra il numero delle richieste di cassa integrazione, le prestazioni pagate e da pagare da maggio a ottobre.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories