Se Buffett ha $100 miliardi ma non vuole investire, c’è da farsi una domanda

Il noto investitori Warren Buffett ha raggiunto un record di 100 miliardi di dollari in liquidità. E se non li ha investiti, forse c’è da farsi una domanda...

Se Buffett ha $100 miliardi ma non vuole investire, c'è da farsi una domanda

Un obiettivo che, chissà, il famoso Warren Buffett forse non avrebbe mai voluto raggiungere.

Il Berkshire Hathaway Inc., il fondo di investimento gestito da Buffett da oltre cinquant’anni, alla fine del secondo trimestre dell’anno deteneva una quantità record di liquidità libera - 100 miliardi di dollari, secondo quanto riferito dalla stessa società.

Il dato mette in evidenza sì la straordinaria capacità di raccogliere capitale dimostrata nel corso degli anni, è anche un onere. Poiché Berkshire non paga un dividendo e raramente effettua buyback sulle proprie azioni, Buffett è sotto pressione per trovare modi per investire quei fondi.

Il problema? L’elenco delle aziende di cui Warren Buffett vorrebbe comprare le azioni è molto, molto piccolo.

Buffett, 86 anni, ha affrontato il tema della crescita della liquidità non impiegata in occasione della riunione annuale di Berkshire a maggio, dove ha ammesso di non effettuare un’acquisizione da un po’, ma anche di non voler tenere così tanto denaro con rendimento pari a zero per un lungo periodo di tempo.

«La domanda è: Saremo in grado di distribuirla (la liquidità, ndr)?»,

ha chiesto alle migliaia di azionisti riuniti al CenturyLink Center di Omaha, Nebraska.

«Direi che la storia è dalla nostra parte, ma sarebbe più divertente se il telefono squillasse».

Buffett ha trovato poche occasioni per investire. Ha costruito una holding in Apple Inc. all’inizio di quest’anno. Poi, nel mese di giugno, Berkshire ha effettuato due piccoli investimenti azionari. Uno è una quota di un trust specializzato in investimenti immobiliari e l’altro è nella Home Capital Group Inc., una società canadese specializzata nella concessione di credito ai privati.

Su un fronte più interessante, Berkshire ha raggiunto un accordo il mese scorso per acquistare la più grande utility elettrica del Texas per circa 9 miliardi di dollari. La transazione è contesa con la Elliott Management Corp. di Paul Singer, ma strappare la vittoria comporterebbe un grosso impiego della liquidità attuale del fondo di Buffett.

Berkshire ha registrato 4,26 miliardi dollari di reddito netto nel secondo trimestre. I risultati sono scesi del 15 per cento rispetto all’anno precedente, in parte per una perdita dalla sottoscrizione in società di assicurazione. Ma un certo numero di altre controllate di Berkshire - dalla ferroviaria BNSF alla sua collezione di imprese manifatturiere - hanno registrato dei guadagni interessanti.

Parte della difficoltà di Buffett nel trovare nuovi investimenti può essere responsabilità del pluriennale mercato rialzista. Con le azioni che registrano regolarmente record, è più difficile trovare delle occasioni interessanti. La liquidità da record è inoltre segno della volontà di Buffett di aspettare le opportunità giuste.

La domanda che i piccoli investitori dovrebbero farsi in merito all’attuale mercato degli investimenti è: perché Buffett non investe, ed io sì?

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories