Bora di Oslo: Euronext rilancia offerta e supera quella del Nasdaq

Il periodo di accettazione delle offerte è stato esteso di quattro settimane. Il nuovo termine è previsto per l’11 marzo prossimo. L’ago della bilancia è rappresentato dal parere degli azionisti della Borsa di Oslo

Bora di Oslo: Euronext rilancia offerta e supera quella del Nasdaq

La contesa fra Euronext e Nasdaq per assicurarsi il controllo della Borsa di Oslo si scalda.

Dopo l’offerta della società americana, Euronext aveva annunciato di voler rilanciare a sua volta e valutare un’offerta migliorativa rispetto alla prima. Questa mattina la società che riunisce a sé le Borse di Parigi, Amsterdam, Lisbona e Bruxelles ha messo sul piatto una cifra pari a 158 corone norvegesi rispetto all’offerta precedente di 145 corone.

“Siamo fermamente convinti che una combinazione con Euronext offra per la Borsa di Oslo vantaggi chiari e superiori rispetto a qualsiasi altra offerta”, commenta Stéphane Boujnah, ceo di Euronext, in una nota. Lo scorso 30 gennaio Nasdaq aveva proposto 152 corone per azioni per rilevare la Borsa di Olso.

L’obiettivo della società di gestione dei mercati paneuropea è quello di mantenere un presidio in Nord Europa, dove tutti i mercati azionari scandinavi sono già, di fatto, sotto il controllo statunitense.

Dal canto suo, l ’obiettivo del Nasdaq è quello di agglomerare e controllare tutte le Borse valori del Nord Europa; le altre già sotto il controllo americano sono quelle del gruppo OMX ossia Danimarca, Svezia, Finlandia e Islanda aumentando la concorrenza verso l’altro grande player.

Quella di Oslo è una Borsa strategica in quanto riveste posizioni di leadership in alcuni settori di nicchia come quello dei derivati sul pesce, nei servizi petroliferi e nel trasporto marittimo.

Il periodo di accettazione delle offerte è stato esteso di quattro settimane. Il nuovo termine è previsto per l’11 marzo prossimo. L’ago della bilancia è rappresentato dal parere degli azionisti della Borsa di Oslo. Euronext – spiegava in una nota della scorsa settimana – prende atto della decisione del Cda di Oslo di raccomandare l’offerta della controparte statunitense ma ha ribadito di godere dell’appoggio della maggioranza degli azionisti della Oslo Børs VPS.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Borse

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.