BTP Futura conviene? Ipotesi di cedola e rendimento

Comprare BTP Futura conviene? Analizziamo il mercato ipotizzando il rendimento e la struttura delle cedole.

BTP Futura conviene? Ipotesi di cedola e rendimento

Come spiegato nella guida completa ai BTP Futura di Money.it e nel comunicato stampa del MEF, tra il 6 luglio e il 10 luglio verrà collocato il nuovo BTP Futura a 10 anni.

Preso atto delle preliminari condizioni di offerta e in assenza totale di informazione sulla struttura step-up delle tre cedole di durata rispettivamente di 4 anni, 3 anni e 3 anni (le conosceremo il 3 luglio) bisogna fare delle ipotesi di base che ci consentano di valutare la convenienza del nuovo titolo rispetto al mercato secondario già esistente.

BTP Futura conviene?

Il BTP Futura è un titolo a 10 anni, abbastanza lungo. Mi aspetto un premio di rendimento sostanzioso che spinga la clientela retail a sottoscrivere il bond.

Quanto potrà essere il premio?
Basiamoci sull’ultima emissione del BTP Italia.

Esso uscì con rendimento lordo a scadenza (incluso il premio fedeltà di 80 cents sopra il valore nominale di rimborso) pari al 1,56%, cioè +25bps sul rendimento del BTP 1,45% 05/2025 del mercato secondario.

Stavolta si tratta di investire a 10 anni. Mi aspetto almeno 60bps oppure 70bps di plus - rendimento sul BTP 0.95% 08/2030 che in questi giorni oscilla attorno all’1,40%. Stimiamo cioè un rendimento proposto al pubblico del 2% almeno.

Ipotesi di premio sul BTP Futura

Ho ipotizzato un premio sui 10 anni a +60bps rispetto al premio di +25bps sui 5 anni perché con il BTP FUTURA l’investitore rinuncia alla sua liquidità per il doppio degli anni (10 anni invece di 5).

Egli infatti si assume un rischio di duration e un rischio di credito ben più sostanziosi. In altre parole, l’investitore si assume il rischio di risalita dell’inflazione nei prossimi 10 anni e il rischio della instabilità politica cronica italiana dal 2020 al 2030. Rischi che possono far scendere il prezzo di mercato ben sotto 100, prezzo di sottoscrizione.

E non dovete nemmeno fare molto affidamento sul premio di fedeltà finale del 3% sopra il nominale. È possibile che il tasso di crescita medio del PIL dal 2020 al 2030 potrà essere del 3%? Ben difficile. Una mia personalissima ipotesi di crescita media decennale italiana 2020–2030 non va oltre l’1%. E sono abbastanza ottimista.

Nei prossimi 10 anni l’ Italia dovrà affrontare seri problemi occupazionali, un enorme spesa per interessi sul debito pubblico che drenerà risorse per investimenti reali, altri 7/8 governi con maggioranze fragili ed incerte. Insomma, mi sembra molto improbabile che la crescita media possa attestarsi sul 3% nel decennio 2020-2030, soprattutto tenendo conto del fatto che partiamo da una situazione gravemente depressa per il biennio 2020-2021.

Pensate che in Italia la crescita media nel periodo 2000-2018, secondo le recenti stime della CGIA di Mestre, è stata solo dello 0,2% (e non c’era stata alcuna “devastazione” economica da pandemia come quella attuale).

Struttura ipotetica della cedola del BTP Futura

Quindi, per giudicare interessante la proposta del MEF, rimanendo invariata la curva dei rendimenti italiana da qui al 6 luglio (primo giorno collocamento del BTP Futura), con un decennale all’1,40% e ipotizzando almeno 60bps di premio di rendimento di cui sopra, possiamo accettare come “equo” un rendimento a scadenza del 2% lordo finale, con una struttura ipotetica dei coupon che potrebbe, a puro titolo di esempio, essere questa:

  • 1,80% dal 2020 al 2024
  • 1,90% dal 2024 al 2027
  • 2,00% dal 2027 al 2030

Emissione a 100 e rimborso finale a 101.
Aspettiamo quindi la comunicazione del 3 luglio riguardante la struttura step-up delle cedole del bond: un premio di rendimento sul BTP 10 anni del mercato secondario oltre i 60bps costituirebbe infatti una occasione da non perdere per i risparmiatori italiani affezionati ai BTP. Tenendo conto anche del fatto che mentre per i primi 4 anni il coupon all’emissione rimane fermo, il coupon 2024-2027 e quello 2027-2030 potrebbero essere soggetti al rialzo a seconda delle mutate condizioni di mercato.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti per ricevere le news su BTP

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories