Azioni: Tesla potrebbe toccare quota $1.250 secondo gli analisti

Pierandrea Ferrari

15/01/2021

15/01/2021 - 17:06

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il titolo Tesla continua ad incassare la fiducia dei mercati: dopo un anno da record, che è valso alla creatura di Elon Musk l’accesso all’indice S&P 500, alcuni analisti vedono ora un nuovo sprint verso quota 1.250 dollari.

Azioni: Tesla potrebbe toccare quota $1.250 secondo gli analisti

Occhio puntati su Tesla. Il titolo di Elon Musk, secondo gli analisti, potrebbe presto toccare la quota (vertiginosa) dei 1.250 dollari.

Una prospettiva, questa, che solo qualche anno fa avrebbe suscitato l’ilarità dei salotti finanziari, quando l’azienda californiana era imbrigliata nella produzione di una delle primissime vetture elettriche. Come ammesso recentemente dallo stesso Elon Musk, nubi grigie si erano ormai addensate sopra il cielo di Palo Alto, finendo per spingere il fondatore e CEO dell’azienda californiana a valutare un passaggio di mano.

Dalla scorsa primavera, tuttavia, la stagione dei profitti è iniziata anche per Tesla, con il titolo che è stato ammesso nell’olimpo dell’S&P500, l’indice di Standard&Poor’s riservato alle prime cinquecento aziende statunitensi per capitalizzazione di mercato.

Con questo pedigree, ora, ogni scenario è possibile: da tempo, del resto, gli analisti rivedono al rialzo le stime di crescita sul titolo, in una spirale che continua a spingere Tesla – e le tasche di Musk – verso le stelle.

Il titolo Tesla a quota $1.250?

Dan Ives, analista di WedBush, ha corretto le sue previsioni su Tesla: dopo essere rimasto ancorato a lungo ad una posizione ribassista (751 dollari per azione, contro gli 845 attuali), Ives vede ora il titolo balzare a quota 950 dollari.

A cogliere l’occhio, tuttavia, è il “bull-case scenario”, ovvero gli effetti sulla quotazione del titolo nel caso in cui tutti i pianeti dovessero allinearsi: in breve, azioni a 1.250 dollari, che farebbero schizzare la market cap dell’azienda green di Elon Musk ben oltre gli 800 miliardi di dollari attuali.

Una prospettiva che farà senz’altro storcere il naso – ed alzare qualche sopracciglio – a quei segmenti del mercato che da tempo puntano il dito contro l’ipervalutazione del titolo, con un rapporto p/e (prezzo-utili) che ha ormai sconfinato la soglia degli 800.

Ad alimentare questo scenario rialzista, tuttavia, ci sono gli stessi che fattori che hanno supportato la quotazione del titolo negli ultimi mesi dell’anno: il cambio di passo di Tesla, soprattutto a partire da metà novembre del 2020, era stato indotto dalla crescente domanda di vetture elettriche in Cina, che ha ribaltato anche le prospettive dei produttori del Dragone, come Nio e Li Auto.

Un vento favorevole che, lungi dall’essere smorzato, continuerà a spingere il titolo sui mercati e, dunque, a giustificare le posizioni rialziste e la fuga degli short seller. Le stime relative alle vendite future, del resto, sono lusinghiere: secondo gli analisti Tesla potrebbe riuscire a piazzare oltre un milione di vetture elettriche nel 2022, per poi raggiungere una quota annua di 5 milioni entro la fine del decennio.

Un anno da record per Tesla: +715%

Il grafico che monitora lo stato di salute del titolo Tesla rischia ora di alimentare più di un rimpianto: solo un anno fa, infatti, le azioni dell’azienda di Musk venivano scambiate a 103,7 dollari, contro gli 845 attuali. Un rialzo del 715%, destinato a spegnere il timido sorriso che alcuni venditori allo scoperto ancora abbozzano sul loro volto (tra questi Michael Burry, l’uomo dietro allo Big Short del 2007-2008, che continua a vendere allo scoperto le azioni Tesla).

La pandemia, certo, ha giocato un ruolo chiave nello scardinamento dei fattori ribassisti che a lungo avevano frenato le vetture elettriche di Tesla, ma a ben vedere parte del successo odierno dell’azienda di Palo Alto è da ascrivere al rinnovato interesse verso le nuove soluzioni di mobilità sostenibile, il cui sviluppo potrebbe essere supportato in futuro dal pollice verde di Joe Biden, ora a un passo dalla Casa Bianca.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories