iPhone XI, X SE e X Plus: uscita, prezzi, specifiche e novità

Apple lancerà 3 nuovi iPhone ispirati all’iPhone X nel 2018, tra cui un modello low cost e un modello Plus. Ecco tutto quello che sappiamo finora.

iPhone XI, X SE e X Plus: uscita, prezzi, specifiche e novità

L’uscita dei nuovi iPhone è sempre uno degli eventi tecnologici più importanti dell’anno, e il lancio di settembre 2018 non sarà diverso. Le indiscrezioni sul cosiddetto iPhone 11 o iPhone XI sono emerse e si susseguono senza sosta. Per assicurarti di rimanere aggiornato sull’uscita, le novità, il prezzo e le caratteristiche della nuova gamma di iPhone 2018, abbiamo riordinato tutti i rumor trapelati finora, le ipotesi e le informazioni utili. Ecco tutto quello che c’è da sapere sui prossimi top di gamma Apple.

Nuovi iPhone 2018: XI, X SE e X Plus?

L’ipotesi più accreditata è che Apple lancerà tre nuovi iPhone il prossimo autunno: un diretto successore dell’iPhone X con schermo da 5.8", un iPhone low cost con display LCD da 6.1’’ e batteria a profilo rettangolare, e un iPhone X Plus con display OLED 6.5’’. Tutti saranno caratterizzati da design all-screen e fotocamera TrueDepth (con sensori 3D).

A dare questi indizi sui prossimi iPhone del 2018 è stato il noto analista Apple Ming-Chi Kuo di KGI Securities, che ha fonti all’interno della filiera produttiva asiatica.

Kuo ha parlato anche delle specifiche della batteria. L’iPhone X low budget da 6.1’’ dovrebbe avere una batteria da 2.850-2.950mAh e di forma rettangolare, mentre la capienza di quella dell’iPhone X Plus sarà da 3.300-3.400mAh con profilo a L. Questa soluzione massimizza lo spazio interno e accorcia i tempi di ricarica.

Basandoci su questa ipotesi, due modelli di iPhone saranno destinati al mercato di fascia alta e quindi manterranno prezzo e caratteristiche premium dell’iPhone X tra cui FaceID e design senza cornici, mentre un modello (iPhone X SE) sarà middle-range e costerà un po’ meno (secondo Ming-Chi Kuo tra i 649 e i 749 dollari).

Come si chiamerà il nuovo iPhone?

L’iPhone X è una Special Edition, modello celebrativo di un telefono che in un decennio ha rivoluzionato il nostro modo di connetterci e interagire, oppure si ripartirà da qui per i futuri iPhone? Al momento non è dato saperlo, così come non sappiamo come si chiamerà l’iPhone del 2018.

Finora Apple era stata piuttosto lineare con la scelta dei nomi per i suoi nuovi iPhone.
Dal 4 in poi ha proceduto in ordine numerico aggiungendo a seconda dei casi la variante “s” o “Plus”. Eccezionalmente, abbiamo visto uscire l’iPhone 5c e l’iPhone SE. Ma quest’anno, a sorpresa, accanto all’iPhone 8 e 8 Plus è stato presentato l’iPhone X, che ha un po’ rimescolato le carte in tavola. La particolarità dell’iPhone X, che è poi uno dei suoi vantaggi, è l’aver messo un display più grande di quello dell’iPhone 8 Plus in una case di dimensioni standard.

Supponiamo che non verrà chiamato iPhone 9 ed è sempre più improbabile (anche se non esclusa) l’opzione iPhone 11. La maggior parte dei report più recenti infatti si riferisce al fiore all’occhiello di quest’anno con il nome di iPhone XI. Ciò apre ad altre due possibilità: iPhone X Plus e iPhone X SE.

iPhone XI: prezzo e data d’uscita

La maggiore curiosità quando si parla di nuovi iPhone riguarda il prezzo. Quanto costerà l’iPhone XI? Mentre Samsung ha mantenuto più o meno invariati i prezzi dei suoi telefoni di punta quest’anno, non aspettiamoci lo stesso da Apple. È improbabile che Cupertino possa scendere dalla cifra iniziale di 1.189€ richiesta al lancio dell’iPhone X, anche se apprendiamo che è riuscita a ridurre il costo dell’iPhone X del 10% mentre è in aumento la produzione.

Questo risparmio si ripercuoterà sugli acquirenti? Non è dato saperlo. Chi non potrà permettersi il modello premium potrà sempre consolarsi con l’iPhone X SE, che dei tre sarà quello più economico. Non lasciamoci, però, ingannare dal nome: se l’iPhone SE oggi costa 429€ su Apple Store, l’iPhone X SE potrebbe partire da 700€, avvicinandolo molto di più a un iPhone 8.

Il report di KGI Securities afferma che “Apple vuole ridurre i costi e abbassare i prezzi dei prossimi iPhone”, mentre secondo Forbes la nuova gamma di iPhone avrà il seguente listino prezzi:
iPhone X SE: 799$
iPhone XI: 999$
iPhone X Plus: 1.199$

Il lancio dei prossimi iPhone è previsto per l’autunno 2018, in occasione del keynote Apple di settembre divenuto ormai un appuntamento fisso. Se anche l’anno prossimo seguirà la tabella di marcia, l’iPhone XI sarà presentato martedì 11 settembre 2018, con uscita nei negozi a fine mese. Contestualmente sarà lanciata la nuova versione del sistema operativo, iOS 12.

iPhone 2018: nuova ricarica wireless?

L’iPhone X è stato il primo melafonino con batteria a forma di L che consente a Apple un uso più efficiente dello spazio sotto la scocca. L’analista di KGI Securities ha detto anche che questo design fa sì che la batteria si ricarichi più velocemente. Per quanto riguarda la ricarica wireless, sembra che nel 2018 Apple potrebbe introdurre con l’iPhone 11 un tipo di ricarica senza fili completamente nuovo. Infatti i rumor parlano di una collaborazione tra Apple e la compagnia Energous che ha realizzato un metodo di ricarica che potrebbe permettere di ricaricare l’iPhone 11 fino a 5 metri di distanza dalla sua base. Energous ha annunciato che il suo sistema di ricarica wireless a distanza sbarcherà sul mercato entro fine anno, il che rende plausibile che i prossimi iPhone ne beneficeranno.

iPhone 2018: wishlist

Certificazione IP68 per resistenza all’acqua e alla polvere
iPhone 7, 8 e X sono water resistant ma non impermeabili. Grazie allo standard IP67 possono sopravvivere a schizzi e cadute accidentali nei liquidi, ma non sono concorrenti di Samsung e altri. Ecco perché ci aspettiamo che iPhone 9 esca con a bordo IP68 per la felicità di chi fa sport estremi e fotografia subacquea.

Ricarica wireless a distanza
La carica wireless a induzione con standard Qi di iPhone 8 e iPhone X richiede il cntatto fisico tra telefono e pad di ricarica. Da tempo gira voce che Apple stia lavorando sulla ricarica a distanza, per cui sarebbe possibile caricare l’iPhone mettendolo in prossimità della fonte di energia, in modo più ottimizzato e più preciso.

Display ProMotion
L’iPad Pro ha introdotto la tecnologia ProMotion che regola automaticamente il display in base ai movimenti dei contenuti, migliora la qualità e riduce i consumi. Con ProMotion si hanno refresh rate più alti fino a 120Hz, scorrimento più fluido e maggiore reattività anche per quanto riguarda Apple Pencil, che potrebbe essere supportata dall’iPhone di prossima generazione.

Altri rumors

L’indiscrezione, riportata da MacRumors, dice che i modelli di iPhone 2018 saranno disponibili in due taglie: display OLED da 5.28’’ e 6.46’’ (come il Sony Experia Z Ultra). Ma che Apple abbia intenzione di adottare lo schermo OLED non è una novità: già sull’iPhone X prende il posto del display a cristalli liquidi usato su iPhone 7 e iPhone 8.

Oltre a essere principali competitor nel settore mobile, Samsung fornisce a Apple alcune componenti, come la RAM per l’iPhone 7 e i display OLED per l’iPhone Ten. Secondo un report di Patently Apple, l’anno prossimo potrebbe essere LG il fornitore di pannelli OLED per i nuovi iPhone.

Secondo quanto segnalato da The Korean Herald e The Investor, Samsung lavorerà con Apple per produrre i chip dell’iPhone XI. L’accordo si sarebbe concluso il mese scorso presso la sede di Cupertino con l’acquisto, da parte di Samsung, di diverse apparecchiature per la produzione di chip che sarebbero esclusiva di iPhone. Il colosso coreano ha fornito i chip a Apple fino al 2013 prima che la TSMC prendesse il suo posto.

Le notizie, però, non finiscono qui. Un nuovo report proveniente dalla filiera di produzione fa sapere che Apple ha acquistato macchine CVD dalla coreana Sunic System per produrre autonomamente i pannelli OLED 2.5G per i suoi iPhone.

Apple starebbe quindi sviluppando la sua propria tecnologia OLED per ridurre la dipendenza da Samsung Electronics e da altri fornitori e per portare una differenziazione nel prodotto offerto.

I segreti della Mela restano sotto chiave, così, per saperne di più e avanzare ipotesi realistiche dovremo attendere almeno l’uscita del Samsung Galaxy Note 9 visto che l’S9 lanciato a marzo non è nient’altro che una versione migliorata dell’S8.

“Non diremo quali sono i nostri piani per il 2019, 2020 o 2021. Non perché non li conosciamo ancora, ma perché non vogliamo parlarne” ha detto il CEO di Apple Tim Cook lo scorso giugno.

Continuate a seguirci per restare aggiornati su iPhone XI.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su iPhone XI

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.