iPhone 9, rumors: quali sono le intenzioni di Apple?

icon calendar icon person
iPhone 9, rumors: quali sono le intenzioni di Apple?

L’iPhone 9 uscirà l’anno prossimo? Ecco i rumor e le ipotesi sul successore di iPhone 8 e 8 Plus dopo l’annuncio dell’iPhone X.

iPhone 8, 8 Plus, iPhone 10... e l’iPhone 9? Apple sembrerebbe aver saltato una generazione di iPhone, proprio come Microsoft è passato da Windows 8 a Windows 10. Cosa significa?

Tra i melafonini presentati martedì, l’iPhone 8 da 839€ e l’iPhone X da 1.189€, sembra esserci posto per un iPhone 9 da 899€. Eppure non è stato fatto alcun cenno a un simile device. A questo punto la domanda è sorta spontanea: cosa ne è stato o ne sarà del numero mancante? Ci sarà un iPhone 9 oppure no?

Come è facile immaginare, i rumor e le indiscrezioni sul prossimo melafonino del 2019/2020 non si sono fatti attendere, e già da alcuni mesi si specula sull’uscita dell’iPhone 9 come successore dell’8.

Parlare di iPhone 9 da ora è come parlare di futuro degli smartphone. Se già l’iPhone X, con il suo supporto alla realtà aumentata e la scansione del volto (Face ID) come sistema di sicurezza, è stato presentato come rivoluzionario, con il melafonino numero 9 dovremmo trovare ricarica solare, batteria a lunga durata, pannelli flessibili e assistente vocale che ci prepara il caffè.

Ecco tutte le curiosità da sapere.

L’iPhone del 10° anniversario

L’iPhone X è una Special Edition, modello celebrativo di un telefono che in un decennio ha rivoluzionato il nostro modo di connetterci e interagire, oppure si ripartirà da qui per i futuri iPhone? Al momento non è dato saperlo, così come non sappiamo se l’iPhone dell’anno prossimo si chiamerà iPhone 9 e 9 Plus, iPhone 11 o iPhone XI.

È improbabile, comunque, che Apple prosegua la lineup sulla scia della numerazione romana.

iPhone X si pronuncia Ten, (dove X è il numero romano che sta per 10). Per abitudine a chiamarlo iPhone X (ics), la gente non lo chiamerà iPhone 10. Apple lo sa, e infatti nei materiali promozionali ha deciso di usare solo il logo della X.

La gente non deve pensare di non star comprando il top gamma se acquista l’iPhone 8 o 8 Plus. Diciamoci la verità, qualsiasi appassionato Apple vorrebbe l’iPhone X, ma il suo prezzo davvero alto renderà l’iPhone 8 il best seller del 2017.

In quest’ottica l’iPhone X dovrebbe simboleggiare l’apice della vision, della sensibilità e del genio eterno di Steve Jobs, a cui Tim Cook ha fatto un tributo durante il keynote.

Questo, nella visione di Apple, è l’iPhone 10, ma anche l’iPhone 9, e in qualche modo anche l’iPhone 8 visto che l’iPhone 8 e 8 Plus altro non sono che iPhone 7S.

Apple come Microsoft: da Windows 8 a 10

Anche Microsoft ha accantonato un numero visto che è saltato da Windows 8 a Windows 10 senza aver mai rilasciato un Windows 9. La comunità tech, in questo caso, ha avanzato le ipotesi più disparate che vanno dal mero marketing alla superstizione.

C’era chi ricordava Windows 95 e Windows 98 come dei software non proprio ottimali, suggerendo che un nuovo sistema operativo Microsoft con il numero 9 non avrebbe funzionato correttamente.

È più probabile, però, che Microsoft abbia fatto questa scelta per incoraggiare gli utenti Windows 7 ad aggiornare al 10, potendo contare anche sull’aggiornamento gratuito per un certo periodo di tempo.

I rumors su iPhone 9

L’indiscrezione, riportata da MacRumors, dice che i modelli di iPhone 9 saranno disponibili in due taglie: display OLED da 5.28’’ e 6.46’’ (come il Sony Experia Z Ultra). Ma che Apple abbia intenzione di adottare lo schermo OLED non è una novità: già sull’iPhone X prende il posto del display a cristalli liquidi usato su iPhone 7 e iPhone 8.

Oltre a essere principali competitor nel settore mobile, Samsung fornisce a Apple alcune componenti, come la RAM per l’iPhone 7 e i display OLED per l’iPhone Ten. Secondo un report di Patently Apple, l’anno prossimo potrebbe essere LG il fornitore di pannelli OLED per i nuovi iPhone.

Secondo quanto segnalato da The Korean Herald e The Investor, Samsung lavorerà con Apple per produrre i chip dell’iPhone 9. L’accordo si sarebbe concluso il mese scorso presso la sede di Cupertino con l’acquisto, da parte di Samsung, di diverse apparecchiature per la produzione di chip che sarebbero esclusiva di iPhone. Il colosso coreano ha fornito i chip a Apple fino al 2013 prima che la TSMC prendesse il suo posto.

Le notizie, però, non finiscono qui. Un nuovo report proveniente dalla filiera di produzione e pubblicato questa mattina fa sapere che Apple ha acquistato macchine CVD dalla coreana Sunic System per produrre autonomamente i pannelli OLED 2.5G per i suoi iPhone.

Apple starebbe quindi sviluppando la sua propria tecnologia OLED per ridurre la dipendenza da Samsung Electronics e da altri fornitori e per portare una differenziazione nel prodotto offerto.

I segreti della Mela restano sotto chiave, così, per saperne di più e avanzare ipotesi realistiche dovremo attendere almeno l’uscita dell’iPhone X.

“Non diremo quali sono i nostri piani per il 2019, 2020 o 2021. Non perché non li conosciamo ancora, ma perché non vogliamo parlarne” ha detto il CEO di Apple Tim Cook a giugno.

Chiudi [X]